Dolore al ginocchio esterno corsa

06 - Ott

Dopo la corsa: cos’è quel dolore all’esterno del ginocchio?

Verso la fine della sessione di corsa, eccolo comparire: un leggero dolore al lato esterno del ginocchio. Un fastidio di entità trascurabile e, dunque, gli allenamenti proseguono. Ma dopo altre tre o quattro sessioni il dolore diventa insopportabile e ci costringe a fermarci.

Questo tipo di dolore è da imputare a uno dei traumi più diffusi, soprattutto tra i runner: il cosiddetto ginocchio del corridore, una sindrome da frizione che interessa la bandelletta ileotibiale (fascia femorale bassa). Un disturbo di cui soffrono non solo i podisti, ma anche tutti gli sportivi che sottopongono il ginocchio a carichi rilevanti.

Sovrappeso, postura e allenamenti sbagliati tra le cause del dolore al ginocchio

Fattori di postura, così come malformazioni muscolo-scheletriche (anche lievi) possono predisporre alla sindrome del ginocchio del podista. Tuttavia è frequente che la sindrome della bandelleta ileotibiale sia causata da carichi eccessivi ai quali ci si sottopone durante gli allenamenti. I microtraumi causati da uno sforzo eccessivo dovuto a terreno irregolare, in pendenza o a sessioni sovradimensionate rispetto alla preparazione atletica del runner scatenano la reazione infiammatoria provocando il dolore alla parte esterna del ginocchio.

Prevenire la sindrome della bandelleta ileotibiale

Esercizi di consolidamento del legamento del ginocchio, riscaldamento pre-corsa, perdita di peso e ridimensionamento degli allenamenti sono le migliori prevenzioni contro la sindrome del ginocchio del corridore.

Rimedi contro il ginocchio del corridore

Al manifestarsi dei primi dolori è bene ridurre subito i chilometri percorsi durante l’allenamento ed effettuare impacchi di ghiaccio subito dopo la sessione.

Può essere indicato l’utilizzo di antidolorifici e antinfiammatori per attenuare l’entità del fastidio.

Qualora il dolore peggiorasse, è consigliabile interrompere gli allenamenti per 20 giorni e riprendere gradualmente con un buon riscaldamento.

 

Fonte immagine: Ed Yourdon [CC BY-SA 2.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], via Wikimedia Commons

Articoli correlati
esercizi per tonificare le gambe

04 - Gen

5 esercizi per tonificare i muscoli delle gambe a casa e senza sforzo

Muscoli tonici di gambe e glutei contribuiscono in modo incisivo all’estetica del nostro corpo. Una questione che non si limita […]

Leggi tutto »
Stretching caviglie

15 - Nov

I 6 movimenti per lo stretching delle caviglie: gli allungamenti consigliati

Preservare l’elasticità e la resistenza dell’articolazione delle caviglie non è fondamentale solo per chi pratica sport. Questa, infatti, è un’articolazione […]

Leggi tutto »