Benefici ciclismo

25 - Set

Hai voluto la bicicletta? Ecco gli 8 benefici del ciclismo

Ogni sport ha i propri benefici specifici e il ciclismo non fa differenza. Sapere quali sono i riflessi positivi di questa attività sul nostro corpo, può convincerci che vale la pena rispolverare la vecchia bicicletta e trovare il tempo per riprendere uno po’ di esercizio sul pedale.

Dopo qualche pedalata non ci saranno più dubbi sui benefici del ciclismo sul nostro fisico: sentiamo già quella godibile stanchezza e quel soddisfacente indolenzimento dei muscoli che seguono un’attività sportiva di qualità.

Quali sono i giovamenti derivanti dall’attività fisica in bicicletta? Ve li elenchiamo di seguito.

8 buoni motivi per salire sulla bicicletta e iniziare a pedalare

  1. Il fitness che vi fa vedere il mondo – La bici è quell’attività fisica che vi porta gradevolmente in giro. Piacere per il corpo e per gli occhi: cosa chiedere di più?
  2. Lo sviluppo armonico dei muscoli – La pedalata del ciclismo permette di sviluppare armonicamente tutti i gruppi muscolari inferiori (gambe, glutei), della zona addominale e lombare.
  3. Uno sport di cuore – Praticato regolarmente, il ciclismo fa bene allo sviluppo del cuore, alla diminuzione della pressione arteriosa diastolica e all’abbattimento dei livelli di colesterolo e dei trigliceridi nel sangue. In poche parole: un toccasana per l’apparato cardiocircolatorio.
  4. Più capacità respiratoria – L’attività ciclistica regolare aumenta l’efficienza degli alveoli polmonari.
  5. Un aiuto per il metabolismo – Come ogni attività fisica sportiva, l’andare in bicicletta regolarmente contribuisce a far lavorare bene il metabolismo.
  6. Ginocchia protette e allenate – Uno degli allenamenti più efficaci e sicuri per i legamenti delle nostre ginocchia è senz’altro lavorare sui pedali.
  7. Un allenamento per tutti – Per qualche ora in sella ogni settimana non serve una preparazione atletica particolare. Si può andare in bicicletta a ogni età.
  8. Pedalare rende felici – Andare in bicicletta per più di mezz’ora, come ogni altra attività sportiva, rilascia nel flusso sanguigno le endorfine, dette anche “ormoni della felicità”. Sono neurotrasmettitori con proprietà analgesiche che possono diffondere un senso di benessere: un beneficio non indifferente per tutti gli appassionati di ciclismo e per tutti coloro che vogliono semplicemente sentirsi meglio.
Articoli correlati
Stretching caviglie

15 - Nov

I 6 movimenti per lo stretching delle caviglie: gli allungamenti consigliati

Preservare l’elasticità e la resistenza dell’articolazione delle caviglie non è fondamentale solo per chi pratica sport. Questa, infatti, è un’articolazione […]

Leggi tutto »
Dolore dietro la coscia, infiammazioni ischiocrurali

04 - Gen

Cosa sono quei dolori dietro la coscia: muscoli ischiocrurali, infiammazioni e infortuni sportivi

I dolori dietro la coscia possono essere sintomi di un trauma ai muscoli ischiocrurali: un infortunio tipico di chi pratica […]

Leggi tutto »