dolore-alla-spalla-nellanziano

Dolore alla spalla nell’anziano: cause, trattamenti e l’importanza dello sport

Il dolore alla spalla nell’anziano è un fastidio piuttosto frequente e, in alcuni, anche invalidante che può portare a sospendere le normali attività quotidiane e che va ad inficiare anche il riposo notturno. Scopriamo di più su questa problematica.

Si tratta di un fenomeno diffuso e troppo spesso sottovalutato. L’anziano crede che non si possa intervenire, data l’età, e sceglie quindi di non trattare la parte che causa dolore. In questo modo però compromettere la qualità della vita, cercando di evitare i più piccoli movimenti, anche legati allo sport.

Le diverse patologie alla base del dolore e i possibili trattamenti

Quando soffre di dolore alla spalla, l’anziano può essere protagonista di diversi scenari:

  • un’infiammazione acuta dei tessuti che rivestono la parte ossia una periartrite;
  • Lesioni dei tendini;
  • Lesioni da trattare con fisioterapia specifica;
  • Artrosi;
  • Tendinopatia calcifica dovuta ad un tessuto tendineo morbido che diventa duro e calcificato.

È importante curare il dolore alla spalla unicamente in seguito all’identificazione di una causa scatenante.

Quando prevale l’aspetto della rigidità si parla di capsulite adesiva, oppure più comunemente detta “spalla congelata”. Si tratta di impedimento improvviso nel movimento. Ecco che il trattamento è di tipo riabilitativo. L’ortopedico supporta il lavoro del fisioterapista grazie a delle infiltrazioni a scopo antinfiammatorio. Ultimo rimedio, nei casi gravi, è la chirurgia in artroscopia per rimuovere l’ostacolo meccanico.

Best practice in caso di dolore alla spalla nell’anziano

Esclusi tutti quei casi di grave immobilità, allenare il sistema di controllo del movimento diventa cruciale se si vuole aumentare la qualità della vita. Le articolazioni fungono da ammortizzatori, sono sottoposti ad usura e ad un normale processo degenerativo. Il dolore alla spalla può compromettere la funzionalità dell’articolazione, la riduzione della mobilità e del controllo posturale.

Gli esercizi, in presenza di processi degenerativi articolari, aumentano le possibilità di recupero funzionale. Il miglioramento è da imputare sia allo sciogliersi delle tensioni a carico della muscolatura che nell’anziano sono frequenti, sia alla diminuzione dello stress psico-fisico che si riflette sulla postura, provocando dolore. Un workout ad hoc per trattare il dolore alla spalla nell’anziano comprende movimenti di mobilizzazione lenta, abbinati a stretching statico ed esercitazioni di riattivazione propriocettiva. Il tutto da eseguire con regolarità un paio di volte a settimana.

L’attività fisica nel soggetto anziano, laddove si escludano patologie gravi ed invalidanti, contribuisce ad un buon mantenimento della forma fisica e ad un miglioramento dell’efficienza cardiocircolatoria, della mobilità articolare e della funzionalità muscolare. Con conseguenze positive sul benessere di tutto l’organismo.


Scopri di più su