strappo-stiramento

24 - Gen

Strappo e stiramento: qual è la differenza e cosa fare per prevenirli

In alcuni casi, possono cominciare come dei dolori di lieve entità. Altre volte, sono dei problemi improvvisi che possono portare a interrompere immediatamente l’attività sportiva. Strappo e stiramento, molto spesso, sono confusi tra loro. In realtà, ci sono delle precise differenze. Riconoscerle può aiutare, quando ci si trova a dover fare i conti con uno dei due.

Lo strappo muscolare

Si parla di strappo o distorsione muscolare quando alcune fibre che compongono il muscolo, generalmente sottoposto a una sollecitazione eccessiva, letteralmente si rompono. Tale lesione è molto frequente in ambito sportivo e riguarda principalmente gli arti (in particolare i muscoli della coscia e della gamba).

Gli strappi muscolari, a seconda della gravità, si dividono in lesioni di primo, di secondo e di terzo grado. I sintomi principali dai quali riconoscere uno strappo muscolare includono:

  • dolore acuto nella zona interessata (il dolore è tanto più intenso quanto maggiore è il numero di fibre muscolari lesionate);
  • contrazione del muscolo;
  • impossibilità a muovere la parte interessata;
  • edema e gonfiore (soprattutto per le lesioni più gravi);
  • ematoma (dovuto alla lesione dei capillari).

Lo stiramento muscolare

Anche lo stiramento o elongazione muscolare è una lesione. Diversamente dallo strappo, lo stiramento è un’alterazione del normale tono muscolare. In pratica, il muscolo non si “strappa” ma si “allunga” oltre la sua normale capacità elastica (lo stiramento può essere considerato a metà strada tra uno strappo e una contrattura).

Le cause che possono portare a uno stiramento muscolare sono diverse: si va da microtraumi ripetuti alla mancanza di un corretto riscaldamento prima dell’attività fisica, dal compiere movimenti troppo bruschi a una preparazione fisica non idonea. Per quanto riguarda i sintomi, i più comuni sono:

  • dolore acuto (ma in molti casi sopportabile);
  • spasmo muscolare.

Prevenzione: le 4 regole da seguire

Al di là di quali possano essere le differenze specifiche tra strappo e stiramento, ci sono quattro semplici e utili regole da seguire per prevenire queste due lesioni muscolari:

  1. eseguire sempre il riscaldamento prima di qualsiasi attività sportiva;
  2. assicurarsi di essere in condizioni fisiche idonee per svolgere l’attività fisica;
  3. valutare con attenzione il terreno dove si svolgerà l’attività;
  4. evitare il cosiddetto overtraining, o sindrome da sovrallenamento.

 

Fonte immagine: By www.scientificanimations.com – http://www.scientificanimations.com/wiki-images/, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=50860434

Articoli correlati
Natale sportivo, idee regali ciclista

14 - Dic

Natale sportivo: le 5 idee regalo più giuste per un (o una) ciclista

Conoscete qualche parente o amico appassionato di ciclismo? Allora, il regalo per questo Natale è presto fatto. I regali di […]

Leggi tutto »
esercizi polpacci, allenare polpacci

02 - Dic

Come allenare i polpacci a casa: 5 semplici esercizi fai-da-te

I polpacci sono tra i muscoli più facili da allenare, anche a casa e senza attrezzi. Possono essere irrobustiti modificando […]

Leggi tutto »