Rimedi occhio nero

30 - Mar

Sport da contatto: 5 rimedi contro l’occhio nero

Se pratichi sport da contatto può esserti capitato di dover cercare dei rimedi utili per trattare un occhio nero o magari una contusione.

Una spallata a rugby, una gomitata a pallacanestro, una ginocchiata a calcio oppure un trauma causato da un incontro di box: tante le circostante che possono portare a questo spiacevole risultato, ma è un rischio da tener in conto quando ci si allena.

Occhio nero: cos’è

Si parla di “occhio nero” quando nella parte esterna del bulbo oculare e nella palpebra sorge un’ ecchimosi, ovvero un livido o ematoma causato da un trauma.

Il trauma determina la fuoriuscita di sangue dai propri vasi sanguigni con conseguente riversamento nelle zone circostanti: ciò provoca gonfiore, arrossamento e dolore.

Solitamente si tratta di traumi non troppo invasivi a cui è possibile porre qualche piccolo e immediato rimedio e aspettare qualche giorno per un completo riassorbimento.

5 rimedi per l’ occhio nero da attuare subito

1 Impacchi con il ghiaccio: appena il trauma si sarà verificato, è consigliabile applicare del ghiaccio sulla zona interessata. Avvolgi il ghiaccio in un telo di cotone o un asciugamano per evitare che l’impatto sia troppo violento; appoggialo sulla zona interessata facendo qualche pausa tra un applicazione e l’altra.

2 Impacchi con la camomilla: riscalda dell’acqua e metti in infusione qualche bustina di camomilla. Una volta raffredda leggermente, immergi dei dischetti di cotone o stoffa e adagia sulla parte dell’ecchimosi, ripetendo l’operazione per diverse volte (anche per più giorni), fino a sentire un leggero sollievo. Le proprietà antinfiammatorie della camomilla ti faranno stare meglio e piano piano l’occhio si sgonfierà.

3 Tieni la testa alta: nel momento in cui l’occhio comincia a gonfiarsi e il livido prende forma sul tuo volto, prova a mantenere la testa alta per evitare un eccessivo flusso di sangue nella zona che ha subito il trauma. Anche quando riposi, metti qualche cuscino in più sotto la testa per sollevarla.

4 Impacchi con la menta: tra i rimedi contro l’occhio nero, applicabili immediatamente dopo l’apparizione dei livido e del gonfiore, prova a fare degli impacchi con un decotto di menta. Fai bollire l’acqua, lascia riposare le foglie di menta per qualche minuto e con delle garze sterilizzate o dei dischetti di cotone, tampona la parte interessata.

5 Applica del burro o dell’olio: per alleviare il dolore e fare in modo che il gonfiore si attenui, ricopri il tuo occhio nero con un po’ di olio o burro. Fai attenzione quando lo spalmi per evitare che entri nell’occhio.

Se dopo questi rimedi contro l’occhio nero il dolore dovesse persistere e l’ecchimosi non dovesse sparire, potresti valutare la possibilità di assumere dei medicinali specifici come antidolorifici o antinfiammatori. Cerca anche di capire se il trauma superficiale “nasconde” delle lesioni più profonde, che vanno analizzate da un medico specialista.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/worldseriesboxing/

Articoli correlati
esercizi per rinforzare le ossa

01 - Apr

3 tipi di esercizi per rinforzare le ossa e contrastare l’osteoporosi

Il problema dell’osteoporosi, una malattia che provoca la riduzione progressiva della massa ossea con conseguente indebolimento della struttura scheletrica, può […]

Leggi tutto »
Maratone italia febbraio 2016

12 - Gen

Il calendario del maratoneta: tutte le maratone in Italia a febbraio 2016

Per iniziare il 2016 con il piede giusto non c’è niente di meglio di cogliere tutte le occasioni per provare […]

Leggi tutto »