Piriforme infiammato

01 - Lug

Sindrome del piriforme, l’infiammazione, i suoi sintomi e gli esercizi giusti

La sindrome del piriforme è un’infiammazione causata da un muscolo dell’anca, situato all’altezza del gluteo, funzionale alla rotazione del femore sull’anca. La contrattura o l’ispessimento del muscolo piriforme può comprimere o infiammare in altro modo il nervo sciatico, dando origine a una sciatalgia non di origine neurospinale. I sintomi di questa sindrome, se analizzati superficialmente, possono facilmente portare a un’errata diagnosi di lombosciatalgia. Per tale motivo è fondamentale rivolgersi a un medico specialista in caso di dolore che si irradia dal gluteo alla gamba.

Cos’è il piriforme

Il piriforme è un muscolo di piccole dimensioni che origina dall’osso sacro per arrivare alla testa del femore. Si trova dietro ai muscoli delle natiche e permette di compiere il movimento di rotazione della gamba verso l’esterno, oltre a stabilizzare l’articolazione dell’anca. Appena sotto il muscolo piriforme passa il nervo sciatico.

Cause e sintomi della sindrome

La sindrome è generalmente causata da un trauma all’area del bacino o alla zona lombare della schiena. Una tipologia d’infortunio particolarmente diffusa tra gli sportivi che può portare alla fibrosi del muscolo alla quale può essere imputata l’infiammazione del nervo sciatico.

È frequente tra chi pratica sport anche la seconda causa d’insorgenza della sindrome da ispessimento, contrattura o stiramento del piriforme: lo sforzo eccessivo o il sovraccarico funzionale.

I sintomi indicativi della sindrome possono essere:

  • Formicolio e intorpidimento della gamba;
  • Dolore intenso che parte dal gluteo e s’irradia alla parte posteriore della gamba;
  • Rigidità dell’articolazione dell’anca.

Gli esercizi giusti contro la sindrome del piriforme

L’esercizio fisico praticato con prudenza può aiutare a recuperare la flessibilità, diminuire il dolore ed esser un ausilio a un trattamento antinfiammatorio e ai massaggi fisioterapici che contribuiscono al recupero in tempi brevi della piena funzionalità dell’arto inferiore.

Gli esercizi, accompagnati dallo stretching, hanno l’obiettivo di distendere il piriforme e rinforzare i gruppi muscolari del gluteo.

Gli esercizi consigliati:

Slanci posteriori – Con le mani poggiate sullo schienale di una sedia, slanciare all’indietro una gamba per volta. 20 ripetizioni per gamba.

Slanci laterali – Nella stessa posizione dell’esercizio precedente, slanciare la gamba lateralmente verso l’esterno. 20 ripetizioni per gamba.

Allungamenti del piriforme da sdraiati – In posizione supina a ginocchia piegate, portare l’esterno di un piede sul ginocchio opposto, portando le gambe verso il petto e mantenendo la posizione per qualche secondo. 5 ripetizioni.

Allungamenti del piriforme da seduti – Da seduti, portare l’esterno del piede della prima gamba sul ginocchio della seconda, effettuando una leggera pressione sul ginocchio della prima gamba con la mano (fermarsi appena si prova dolore). Mantenere la posizione per qualche secondo e ripetere 5 volte per gamba.

Per dare sollievo al dolore causato dall’infiammazione imputabile alla sindrome del piriforme può essere anche utile effettuare impacchi caldo-umidi nella zona della bassa schiena o impacchi freddi alla prima comparsa del dolore.

Articoli correlati
mezze maratone italia calendario maggio

29 - Apr

Mezze maratone italiane, calendario di maggio 2016: dove e quando si corre

Quali sono le mezze maratone italiane in programma per maggio 2016? Di seguito il calendario completo delle 21k che si […]

Leggi tutto »
Esercizi da seduti anziani: rinforzo spalle

07 - Nov

Esercizi da seduti: 5 movimenti per il rinforzo e l’allenamento delle spalle degli anziani

Mantenere in allenamento le spalle e gli arti superiori è fondamentale per conservare l’autonomia motoria degli anziani. Anche nel caso […]

Leggi tutto »