infortuni-calcio

30 - Gen

Problemi sull’erbetta: i 7 infortuni più frequenti nel gioco del calcio

Il calcio, dato il gran numero di persone che lo pratica e le caratteristiche specifiche dell’attività, è uno degli sport che registra i maggiori infortuni. In particolare, i più comuni e frequenti sono questi sette.

  1. Si tratta di un dolore muscolare improvviso e violento. Solitamente, la causa principale è un eccessivo affaticamento che provoca una contrattura involontaria del muscolo.
  2. È una lesione dovuta a un trauma diretto. In pratica, il muscolo entra in contatto, con più o meno forza, con un altro corpo (come, ad esempio, i piedi di un altro calciatore). Una contusione può provocare ecchimosi, ematomi, abrasioni ed escoriazioni.
  3. Contrattura. Considerata una delle lesioni muscolari più lievi, provoca un dolore poco intenso nel muscolo interessato e un aumento del tono muscolare. Si parla di contrattura quando l’organismo mette “fuori uso” un muscolo sottoposto a uno sforzo o una sollecitazione eccessivi.
  4. In questo caso, stiamo parlando di un infortunio che riguarda le ossa. In pratica, la distorsione è una modificazione temporanea dell’articolazione dovuta a traumi o movimenti innaturali. I sintomi di una distorsione sono gonfiore, dolore e sensazione di calore. Nel calcio, la caviglia è l’articolazione maggiormente sottoposta al rischio di distorsione.
  5. Stiramento. Lo stiramento è un’elongazione delle fibre muscolari oltre la loro capacità elastica. Si manifesta con sintomi come dolore acuto e localizzato, spasmo muscolare e indebolimento muscolare.
  6. Strappo. Le fibre che compongono il muscolo, letteralmente, si strappano perché sottoposte a una sollecitazione eccessiva. A seconda della gravità, gli strappi si dividono in lesioni di primo, di secondo e di terzo grado.
  7. Lesione dei legamenti crociati. Infine, uno degli infortuni più gravi che possano mai capitare a un calciatore. La lesione dei legamenti crociati è dovuta a una violenta distorsione del ginocchio. Dolore intenso, gonfiore marcato e sensazione di cedimento sono i sintomi rivelatori.

Questi sono i sette infortuni più frequenti tra chi gioca a calcio. Per prevenirli, il primo consiglio è eseguire sempre un corretto riscaldamento.

Articoli correlati
come-utilizzare-cardiofrequenzimetro

13 - Set

Come utilizzare cardiofrequenzimetro per migliorare le performance

Il cardiofrequenzimetro è divenuto una tecnologia indossabile tra le più utilizzate dagli sportivi e soprattutto tra i runner. Non è […]

Leggi tutto »
Calcio dolore inguine

31 - Mag

Le possibili cause del dolore all’inguine dopo una partita di calcio

È un dolore in zona inguinale che si manifesta dopo l’allenamento di calcio o dopo una partita e che, misteriosamente, […]

Leggi tutto »