polpacci-duri-cosa-fare

07 - Lug

Polpacci duri durante lo sport: ecco cosa fare

Praticare sport adottando le giuste misure, sia prima che dopo il workout, è il primo passo per evitare di incorrere in piccoli o grandi infortuni. Può capitare durante la corsa, nel calcio o nel corso di allenamenti che richiedono di effettuare dei salti, di sentire i polpacci duri. Scopriamo cosa fare e qualche accorgimento per porre rimedio.

Crampi

Carichi di lavoro, errata postura, scarsa preparazione, possono causare fastidi nella zona dei polpacci, facendoli avvertire duri e contratti. Soprattutto nel periodo estivo, con il caldo ed il rischio di disidratazione, è facile avvertire questo fastidio durante lo svolgimento dell’attività fisica. Ciò può portare ad avere dei veri e propri crampi, soprattutto dopo aver corso a lungo. Se accade, è bene fermarsi e allungare i muscoli dei polpacci e poi riprendere con ritmo blando. Nei casi più invalidanti è invece opportuno sospendere il workout.

Contrattura

Il muscolo del polpaccio si contrae involontariamente, con conseguente perdita di elasticità. Per evitare che accada ricordate che lo stretching è il metodo preposto a prevenire tali infortuni. Quando accade, i tempi di recupero possono costringervi ad uno stop forzato. Un trattamento efficace, tuttavia, come ad esempio un massaggio, potrà farvi riprendere in fretta.

Un rimedio su tutti: sciogliere i muscoli

Il polpaccio è un muscolo importante che viene sottoposto a stress e fatica, dal momento che deve sopportare il peso del nostro corpo. A causa di posture sbagliate, affaticamento e carichi di lavoro pesanti è possibile avvertire i polpacci duri e contratti. Cosa fare? Preferite sport come il nuoto che dona un effetto distensivo dei muscoli, favorendone lo scioglimento.  Ma soprattutto non dimenticate di fare stretching allungante, prima, durante e dopo l’allenamento.

La prevenzione attraverso la dieta

Per prevenire il fastidioso problema dei polpacci duri è bene intervenire anche sulla propria alimentazione. Una dieta corretta e sana deve contemplare:

  • Il giusto apporto di sali minerali;
  • Zuccheri;
  • Proteine;
  • Ridotte quantità di grassi e i fritti.

Un peso forma ideale consente di non gravare troppo sui muscoli dei polpacci ed evitare così che problemi di piccola entità, come crampi e contratture, possano sfociare in stiramenti, strappi o lesioni.  Massaggi ed esercizi ad hoc, anche da fare a casa, possono aiutarvi ad evitare sensazioni di affaticamento e dolore, a favorire la circolazione del sangue e ad alleviare le tensioni.

Articoli correlati
Plank, cos'è e come si esegue

12 - Dic

Plank: cos’è, quali sono i benefici e come eseguirlo in modo perfetto

Il plank è uno di quegli esercizi isometrici riscoperti da poco e che ha, da subito, appassionato molti amanti del […]

Leggi tutto »
Rimedi occhio nero

30 - Mar

Sport da contatto: 5 rimedi contro l’occhio nero

Se pratichi sport da contatto può esserti capitato di dover cercare dei rimedi utili per trattare un occhio nero o […]

Leggi tutto »