dolore tendine achille dopo corsa

27 - Giu

I mali del runner: dolore al tendine d’Achille dopo la corsa

Un dolore al tendine d’Achille dopo la corsa è un male tipico del runner. Può iniziare come un fastidio tra il polpaccio e il tallone che non va assolutamente trascurato, dato che potrebbe portare a lesioni di grave entità. Tale dolore, infatti, può essere sintomatico di una tendinite d’Achille: l’infiammazione del tendine che collega il polpaccio al calcagno. Il mancato trattamento di tale patologia potrebbe portare alla dolorosa e debilitante rottura del tendine.

Cause della tendinite d’Achille

La tendinite d’Achille è l’infiammazione del tendine d’Achille dovuta a traumi di diversa entità che interessano le fibre del tendine più lungo del nostro corpo.

Non è possibile trovare una causa specifica che causa questa patologia. Infatti, il più delle volte (e soprattutto nella corsa) la lesione che porta all’infiammazione del tendine d’Achille è imputabile a stress ripetuti a carico della struttura.

Quando non esistono patologie ortopediche, le principali cause di quel dolore che compare dopo la corsa ed è sintomatico della tendinite d’Achille sono le seguenti:

  • Sovraccarico funzionale dovuto ad allenamento non commisurato alla preparazione atletica;
  • Allenamento intenso senza riscaldamento;
  • Uso di scarpe da running non adeguate (leggete i nostri consigli per sceglierle).

Le due tendiniti d’Achille

Il dolore a seguito dell’allenamento potrebbe essere il segnale di una delle due tendiniti a carico del tendine d’Achille:

Tendinite inserzionale – Interessa la parte bassa del tendine, in prossimità del calcagno.

Tendinite non-inserzionale – (La patologia più frequente tra i corridori e negli sportivi in genere) si manifesta quando la lesione delle fibre interessa il tessuto centrale del tendine.

I sintomi del male

Il dolore è solo una delle manifestazioni di una tendinite d’Achille. Come ogni infiammazione, anche quella al tendine d’Achille porta con sé gonfiore, rigidità e tumefazione. Sintomi che diventano più accentuati con l’aumento della gravità della lesione.

Dolore al tendine d’Achille

Prima di ogni cosa è fondamentale rivolgersi a uno specialista per capire con certezza di quale tendinopatia achillea il dolore è sintomo. Al contempo è consigliabile dare al corpo il tempo di recuperare dal trauma osservando il riposo dagli allenamenti di corsa o riducendo il carico di lavoro in modo significativo.

Articoli correlati
Nausea dopo corsa

06 - Nov

Il “mal di corsa”: quando correre dà la nausea

Nausea o veri e propri conati di vomito, accompagnati da tutti i sintomi tipici di questo malessere (pallore, sudorazione…). Questa […]

Leggi tutto »
Alzheimer e attività fisica

09 - Ott

Sport e benessere: è possibile prevenire l’Alzheimer con l’attività fisica?

L’Alzheimer è una di quelle patologie alla quale si inizia a pensare solo con il manifestarsi dei primi sintomi. Nonostante […]

Leggi tutto »