Traumi muscolari

13 - Giu

Lesione muscolare, le 4 tipologie di trauma sportivo

Tra chi pratica sport a livello amatoriale o professionistico, le lesioni muscolari sono traumi piuttosto frequenti e che possono verificarsi con diverso grado patologico, dalle più lievi contusioni, che interessano a livello superficiale le fibre muscolari, fino al vero e proprio strappo del muscolo.

Classificazione base delle lesioni muscolari

Una prima classificazione delle lesioni muscolari riguarda la natura del trauma:

Trauma diretto – Questo tipo di lesione è molto frequente negli sport da contatto. Il muscolo viene schiacciato e tale schiacciamento causa un danno che può variare d’intensità con il variare delle condizioni di contrazione e posizione del muscolo. Si va da una semplice contusione a una rottura del muscolo.

Trauma indiretto – Nel caso del trauma indiretto non è il contatto diretto tra muscolo e corpo esterno a creare la lesione. Il danno muscolare è da imputare ad allungamenti eccessivi o contrazioni repentine.

Una seconda classificazione dei traumi muscolari può basarsi sulla gravità della lesione:

Trauma muscolare di I grado – Quando si tratta della lesione di alcune fibre muscolari.

Trauma muscolare di II grado – Le fibre muscolari interessate dalla lesione sono una discreta quantità.

Trauma muscolare di III grado – Il ventre muscolare viene separato.

I tipi di lesioni muscolari

Nel gergo comune, i traumi muscolari vengono classificati come:

  1. Contusione – Schiacciamento del muscolo con la lesione di poche fibre.
  2. Contrattura – Contrazione non volontaria delle fibre muscolari causata dall’abuso del muscolo. Non comporta lesioni delle fibre.
  3. Stiramento (o elongazione) – Lesione che interessa il tono muscolare causata dall’allungamento eccessivo delle fibre muscolari.
  4. Strappo (o distrazione) – Lesione di grave entità che comporta lo strappo del ventre muscolare.

Prevenire i traumi muscolari sportivi

I traumi muscolari nell’ambito sportivo possono essere prevenuti con alcune buone prassi  che valgono per qualsiasi tipo di sport:

Non andare oltre la preparazione atletica – Il sovraccarico funzionale dei muscoli è una delle cause principali dei traumi. Affrontare uno sforzo eccessivo senza un adeguato allenamento preparatorio porta alla lesione muscolare.

Mancanza di riscaldamento – Uno dei motivi per cui il riscaldamento è fondamentale nell’attività sportiva è proprio quello di evitare che il muscolo debba iniziare a lavorare da freddo: condizione che predispone al trauma.

Idratazione – La corretta idratazione prima e dopo l’attività sportiva (e comunque prima che se ne percepiscano i sintomi) è uno dei capisaldi per la prevenzione degli infortuni muscolari. Grazie ad essa si evitano i crampi e quella stanchezza del muscolo che può portare al trauma muscolare.

 

 

Immagine: By Steven Pisano from Brooklyn, NY, USA – Bishop Loughlin Games – Armory – Track & Field, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=44110409

Articoli correlati
Regali natale sportivo

16 - Dic

7 idee per un regalo dedicato agli sportivi da mettere sotto l’albero di Natale

Natale si sta avvicinando e le idee regalo scarseggiano. Tuttavia, se il vostro amico o parente, compagno o coniuge è […]

Leggi tutto »
Benefici giardinaggio

15 - Dic

I 6 benefici del giardinaggio, la cura del giardino (e del nostro corpo)

Come abbiamo visto, alcune attività quotidiane sono particolarmente indicate per coloro che non amano andare in palestra, ma che vogliono […]

Leggi tutto »