infortuni più frequenti skateboard

09 - Set

I rischi di chi scivola sulla tavola: i 7 infortuni più comuni nello skateboard

La pratica dello skateboard è una di quelle attività fisiche che appassionano i giovani e i giovanissimi che amano sfidare la legge di gravità con impavide acrobazie. Proprio questa caratteristica, che regala emozioni adrenaliniche, rappresenta l’elemento di maggiore rischio in questo sport, esponendo chi lo pratica a infortuni anche gravi. Come ogni altra tipologia di attività fisica, si possono individuare alcuni traumi più frequenti tra coloro che praticano skateboard.

L’incidenza di tali traumi tra le statistiche degli infortuni sportivi aumenta con l’aumentare della popolarità di questo sport che, negli ultimi anni, ha fatto registrare un nuovo incremento di appassionati.

Inoltre, i rischi di infortuni, principalmente classificabili come traumi da caduta, aumentano con l’aumentare del peso del soggetto e della spericolatezza delle acrobazie e la loro gravità è inversamente proporzionale all’esperienza dello skater.

Secondo lo studio riportato in questo articolo, la maggioranza dei traumi avviene nell’ambito delle rampe e delle arene per skateboard; solo una minoranza degli infortuni (9% del campione) riguarda la pratica su strada.

I 7 traumi più diffusi tra gli skater

Contusioni muscolari ed escoriazioni – I traumi sicuramente più comuni (e meno gravi) tra chi, inevitabilmente, sperimenta la caduta dalla tavola.

Frattura della caviglia – La caviglia è una delle aree più esposte a traumi nella pratica dello skateboard, anche per coloro che cadono in piedi.

Frattura del polso – La caduta comporta, il più delle volte, un appoggio violento sul braccio in tensione. Una condizione che può favorire per una frattura del polso.

Traumi all’articolazione acromioclavicolare (lussazione spalla) – La caduta con appoggio su braccio teso è anche una condizione che può favorire i traumi all’articolazione della spalla. Le più frequenti sono le lussazioni.

Traumi al tendine d’Achille – Eccessiva tensione del polpaccio, sovraccarico funzionale del tendine, appoggi violenti su fondi duri sono tutte cause della tendinite al tendine d’Achille: un trauma che lo skater condivide con il runner.

Traumi allo stinco – Fratture ossee o traumi ai muscoli tibiali sono frequenti, soprattutto quando la tavola dello skate si “ribella”.

Traumi dorsali – Le cadute e i movimenti bruschi tipici dello skateboard espongono chi pratica questa attività a pericolosi traumi che interessano l’area dorsale (colonna vertebrale e gruppi muscolari della schiena). Alcuni degli infortuni gravi più frequenti riguardano proprio la schiena di chi pratica skateboard.

Articoli correlati
esercizio fisico osteoporosi

24 - Ago

Osteoporosi ed esercizio fisico: la prevenzione e la terapia

L’osteoporosi è una problematica che interessa il 23% delle donne di oltre 40 anni e il 14% degli uomini over […]

Leggi tutto »
dimagrire inverno estate

01 - Dic

Correre in inverno o in estate: ecco la stagione che aiuta a dimagrire di più

Correre è certamente uno degli sport che consente di conquistare una forma fisica smagliante in poco tempo. In quale stagione […]

Leggi tutto »