Infiammazione della fascia plantare

28 - Set

Fascite plantare: l’infiammazione del runner

Pensate a quante volte, durante una sessione di corsa, chiediamo al nostro piede di supportare il peso del nostro corpo. Può capitare, alle volte, di correre su terreni particolarmente irregolari o in discesa. O correre con scarpe non adeguate. La fascite plantare è in agguato e, quando ci colpisce, possiamo dimenticarci i nostri amati allenamenti per lungo tempo.

Fascite plantare: le cause

L’infiammazione della fascia plantare è una patologia tipica in chi pratica, a livello amatoriale, la corsa o altro tipo di sport che scarica il peso sul piede.

È causata dall’eccessiva tensione o dal troppo carico al quale è sottoposto il legamento arcuato: una fascia di tessuto dalle sembianze di un tendine che si trova sotto la pianta del piede.

L’infiammazione è più frequente nei casi in cui siano presenti malformazioni ortopediche del piede (piedi piatti o cavi).

Infiammazione della fascia plantare: i sintomi

Solitamente la fascite plantare si manifesta con un dolore nella parte bassa del tallone quando si poggia il piede a terra o si cammina. Un dolore che può estendersi anche a tutta la pianta del piede.

Il dolore si presenta con maggiore intensità:

  • Al muovere i primi passi della giornata (o dopo tante ore passate seduti o distesi);
  • Quando si salgono le scale;
  • Dopo aver passato tanto tempo in piedi;
  • Durante gli allenamenti.

Cosa fare quando si manifesta la fascite plantare

Il riposo – È il primo rimedio che favorirà la ripresa dall’infiammazione della fascia plantare. Quindi, niente allenamenti per almeno una settimana.

Stretching plantare – Appoggiandoci a un muro con entrambe le mani, portiamo indietro il piede colpito da fascite e distendiamo la gamba in modo che tutta la pianta del piede sia aderente a terra.

Un po’ di sollievo – Mettiamo in frigorifero la lattina di qualche bevanda e attendiamo che si freddi per bene. Mettiamola a terra, davanti a una sedia. Con il piede colpito da fascite nudo, facciamo rotolare la lattina sotto la pianta del piede.

Antinfiammatori – Gli antinfiammatori locali contribuiscono a ridurre l’infiammazione e il dolore.

Durante la notte – Può essere consigliato utilizzare fasciature per mantenere in flessione plantare il piede.

Come prevenire l’infiammazione

Per prevenire l’infiammazione alla fascia plantare è fondamentale effettuare allenamenti per irrobustire l’area della caviglia, il tendine d’Achille e il polpaccio. Inoltre è utile anche effettuare esercizi di riscaldamento prima della sessione di corsa.

Articoli correlati
Sport anziani esercizi collo

21 - Nov

I 5 movimenti giusti per il collo: gli esercizi per anziani da praticare seduti in casa

Mantenere in allenamento i muscoli del collo è la strategia fondamentale per evitare i dolori cervicali di natura muscolare. Mantenere […]

Leggi tutto »
Traumi sportivi

18 - Dic

Ghiaccio o caldo? Ecco quando utilizzare l’uno o l’altro per trattare i traumi sportivi

In molti non hanno dubbi: il primo trattamento di un trauma sportivo è l’impacco con il ghiaccio. Eppure, in alcuni […]

Leggi tutto »