Dolore al collo e sport

11 - Dic

Dolore al collo e sport: un segnale da non sottovalutare

Chiunque ha sofferto, almeno una volta nella propria vita, di dolore al collo. Probabilmente i sedentari possono riscontrare male al collo con più frequenza di coloro che hanno una vita attiva. Tuttavia, in alcuni casi, il dolore cervicale può essere l’indizio di un trauma causato dall’attività sportiva e deve essere preso in seria considerazione per evitare l’aggravarsi del trauma e delle complicanze ad esso legate.

Come riconoscere una lesione cervicale seria

Un semplice torcicollo, uno stiramento o qualcosa di più grave? Per capire se ci troviamo in presenza di un trauma severo è importante fare riferimento a uno specialista. Ad ogni modo, si possono fare alcune considerazioni sulla gravità della lesione che si manifesta con il dolore al collo. Potrebbe trattarsi di un trauma grave quando:

  • Il dolore è insopportabile o non si attenua con il tempo;
  • Il dolore si diffonde a braccia e gambe;
  • Il dolore è accompagnato da insensibilità o debolezza di braccia e gambe;
  • Il dolore è accompagnato da difficoltà nel controllo di vescica e intestino.

Ad ogni modo, se il dolore è conseguente a un trauma diretto, un colpo di frusta o una caduta, è importante richiedere subito il consulto di un medico specialista.

Le più frequenti cause di dolore al collo nello sport

Tensioni ed errori di postura – Tra le cause meno preoccupanti del dolore nell’area cervicale si possono senz’altro annoverare le contratture da stress, da freddo o traumi da errori di postura. Possono essere soggetti a questo tipo di problematiche tutti gli sportivi.

Strappi e stiramenti – In molti sport che richiedono energici movimenti repentini della testa o del gruppo muscolare alto della schiena (come ad esempio nel sollevamento pesi, nel nuoto, nel basket o nella pallavolo).

Contusioni da contatto e colpi di frusta – Negli sport di contatto (calcio, rugby, football, hokey e, ovviamente, boxe e arti marziali) non sono rari i traumi localizzati nell’area cervicale. Possono essere anche di natura grave.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/aidan_jones/

Articoli correlati
come-utilizzare-cardiofrequenzimetro

13 - Set

Come utilizzare cardiofrequenzimetro per migliorare le performance

Il cardiofrequenzimetro è divenuto una tecnologia indossabile tra le più utilizzate dagli sportivi e soprattutto tra i runner. Non è […]

Leggi tutto »
running-e-respirazione-errori-frequenti

16 - Nov

Le cause del fiatone nella corsa: 5 errori frequenti di respirazione nel running

Può sembrare strano che un atto naturale come il respirare possa contemplare errori. Eppure, respirare male è uno degli errori […]

Leggi tutto »