dolore-collo-nuoto

04 - Nov

Traumi sportivi: il dolore al collo nel nuoto

Dolore al collo dopo l’allenamento in piscina? Qual è il legame tra il dolore cervicale e il nuoto?

Il fastidio potrebbe dipendere da una contrattura muscolare: un trauma sportivo che può essere causato da diversi fattori, molti dei quali possono essere evitati grazie a una buona prevenzione e preparazione atletica.

Cause e i sintomi della contrattura del collo

Qualora la causa del dolore al collo che segue l’allenamento in piscina fosse una contrattura dei muscoli del tratto cervicale, il trauma potrebbe essere imputabile a un riflesso difensivo del nostro corpo. La contrattura, infatti, è la risposta del tessuto muscolare a una sovra-sollecitazione dello stesso.

Il muscolo si contrare, modificando, senza l’intervento della nostra volontà, la lunghezza delle sue fibre. La contrattura è considerata il tipo più lieve di lesione muscolare, nonostante non comporti effettive lesioni in termini di tessuto.

Seppure le dinamiche che definiscono questo fenomeno non siano ancora state chiarite del tutto, è possibile dire che le principali cause del dolore al collo prodotto da una contrattura muscolare sono:

  • Fatica muscolare e sovraccarico funzionale
  • Mancanza di riscaldamento
  • Sollecitazioni intense o brusche

Prevenire il dolore al collo nel nuoto

Per contrastare l’insorgenza di dolori cervicali che seguono l’allenamento in piscina è fondamentale osservare le seguenti precauzioni:

  • Non saltare mai il riscaldamento – Come in ogni altro sport, il riscaldamento nel nuoto è fondamentale per evitare i traumi più frequenti che caratterizzano questo sport. Per avere qualche spunto sugli esercizi di riscaldamento più indicati per il nuoto, leggete questo approfondimento. Oltre ad essere propedeutico per lo sforzo richiesto dall’allenamento, il riscaldamento aiuta a compiere movimenti più fluidi e controllati.
  • Non eccedere negli allenamenti – Il sovraccarico funzionale e le prove che eccedono la preparazione atletica, sono i fattori che espongono maggiormente a un trauma muscolare come il mal di collo nel nuoto.

Curare la tecnica e i movimenti – Raffinare la tecnica e i movimenti che si compiono durante il nuoto è un ottimo modo per migliorare stile, performance e prevenire il dolore al collo.

Articoli correlati

15 - Feb

Tutti i consigli per prevenire la cervicalgia

Chi non ha sofferto almeno una volta di cervicalgia? Si tratta di un dolore che colpisce i muscoli della cervicale, […]

Leggi tutto »
Calcio dolore inguine

31 - Mag

Le possibili cause del dolore all’inguine dopo una partita di calcio

È un dolore in zona inguinale che si manifesta dopo l’allenamento di calcio o dopo una partita e che, misteriosamente, […]

Leggi tutto »