Dolore allenamento

20 - Apr

Dolore da allenamento: i 5 tipi di male da tenere sotto controllo

Il dolore può essere considerato una componente costitutiva dello sport. Per quanto ci si possa allenare al sicuro dai traumi, per quanta cura si possa impiegare nella fase di riscaldamento o per quanta attenzione si possa porre nell’evitare gli errori più comuni, l’incidente e il sovraccarico funzionale sono rischi sempre in agguato e possono colpire l’atleta amatoriale, così come il professionista più navigato.

Esistono dolori che fanno parte dell’allenamento e altri malesseri che sono degli importanti campanelli d’allarme del nostro corpo. Di seguito elenchiamo i 5 tipi di dolore da allenamento che potrebbero essere il sintomo di problemi seri e che richiedono attenzione:

Dolore tagliente

Si manifesta come una stilettata ben localizzata durante un allenamento. Quando tale dolore non è meramente occasionale, potrebbe essere il segnale di una lacerazione di un tessuto.

Dolore accompagnato da gonfiore

Quando il male è accompagnato da un gonfiore è probabilmente sintomo di un trauma grave che richiede immediata attenzione. Si è probabilmente in presenza di un’infiammazione.

Dolore localizzato

Il dolore localizzato è sempre sintomo di un problema da non sottovalutare. Soprattutto se il male si ripresenta costantemente nello stesso punto ogni volta che si ripete lo stesso esercizio.

Dolore che peggiora durante l’allenamento

Quando il male peggiora con il procedere nell’allenamento, la questione non dovrebbe essere ignorata. Potrebbe essere il segnale che l’esercizio sta peggiorando il trauma di un tessuto. Si consiglia d’interrompere immediatamente l’allenamento e chiedere il parere di uno specialista.

Dolore che accompagna un rumore

Quando sentiamo uno scrocchio al quale segue il dolore, il guaio è certo. Il rumore è quasi certamente segnale di una lacerazione o una dislocazione e il dolore conferma l’ipotesi.

Il dolore cronico nello sport è sempre un segnale da non sottovalutare. Solo una volta accertato di cosa si tratta grazie all’esame di un medico specializzato si può capire se è il caso d’interrompere subito gli allenamenti e quali provvedimenti prendere per trattare il trauma di cui è sintomo.

Articoli correlati
vitamina d benefici

15 - Nov

Benessere e Vitamina D: i benefici e come assumerla naturalmente

Si sente sempre più spesso parlare di vitamina D e dei suoi numerosi benefici per il nostro organismo. Quali sono […]

Leggi tutto »
Esercizi incontinenza femminile

19 - Ott

Incontinenza urinaria femminile: la prevenzione tra esercizi e consigli

Gravidanza e menopausa sono due dei fattori che incidono maggiormente sull’incontinenza urinaria femminile: la pressione sulla vescica, il rilasciamento dei […]

Leggi tutto »