dolore-deltoide

17 - Mag

Dolore al deltoide: il muscolo, le cause e i rimedi

Gli atleti sono spesso a rischio infortuni e vi sono delle zone del corpo particolarmente esposte, che variano in base all’attività fisica svolta. Il deltoide è una di queste, soprattutto se si praticano sport da contatto, sollevamento pesi ed arti marziali. Scopriamo insieme cause e rimedi del dolore al deltoide.

Il muscolo deltoide

Il muscolo deltoide ricopre esternamente la parte laterale dell’articolazione della spalla. Si tratta del più potente abduttore dell’omero fino a 90°. Si compone di:

  • Una parte clavicolare (anteriore);
  • Una parte acromiale (mediale);
  • Una parte spinale (posteriore).

Infiammazione e dolore

Trattandosi di un muscolo che fa capo ad un’articolazione che consente un’ampiezza di movimento importante, è spesso esposto ad infiammazioni e lesioni. Il dolore sordo solitamente indica che siamo in presenza di uno strappo muscolare. Quando si avvertono delle fitte durante il movimento, è probabile che vi sia una lesione.

Cause e rimedi

Di frequente il dolore al deltoide è provocato da stiramenti muscolari. Ma altrettante cause sono slogature e lussazioni, che possono verificarsi spesso. Nel caso di un atleta, il dolore può essere provocato da sforzi eccessivi o da un posizionamento anomalo dell’articolazione. Molti sport come l’hockey, il rugby, la pallavolo, il tennis, il football americano, ma anche la palestra espongono a questa tipologia di infortunio. Il dolore può essere legato a casi di strappi ai muscoli o ai legamenti, borsite, tendinite, ma anche fratture, quindi lesioni di più seria entità.

Ecco qualche rimedio:

  • Prima di tutto, interrompere l’attività fisica, in particolare quella che ha procurato il dolore al deltoide.
  • Applicate del ghiaccio in caso di dolore molto forte e gonfiore. La terapia del freddo è indicata soprattutto in caso di traumi.
  • Assumete degli antidolorifici se avvertite un dolore acuto e se realizzate che i rimedi sopraindicati non siano sufficienti.
  • Nel caso in cui il dolore sia causato da cattive posture o allenamenti troppo intensi, allora è il caso dopo il recupero, di affidarsi ad un buon trainer che vi supporti nella corretta esecuzione degli esercizi.
  • Non tenete il deltoide completamente bloccato se avete riportato solo uno strappo o una slogatura. È consigliabile fare almeno qualche piccolo movimento volto a favorire la circolazione, per evitare il problema della spalla congelata e recuperare in tempi brevi.
  • Consultate un medico se il dolore è persistente, perché potrebbe esserci una lesione anche grave. In tal caso è bene sottoporsi a degli esami diagnostici che facciano luce sul trauma subito, per poi iniziare una terapia di recupero.
Articoli correlati
benefici-sport-acquatici

09 - Mag

Completi, divertenti e rilassanti: ecco i 5 benefici degli sport acquatici

Movimento di tutta la muscolatura, metabolismo attivo e relax. Sono le principali caratteristiche degli sport acquatici. Si tratta di un’attività […]

Leggi tutto »
pallavolo-schiacciata-allenamento

28 - Mar

L’allenamento nella pallavolo: ecco 5 esercizi per la schiacciata

La pallavolo è uno sport davvero appassionante: spirito di squadra, alti valori agonistici ma anche tanta tecnica. La schiacciata, in […]

Leggi tutto »