contrattura lombare

Cause, sintomi e rimedi di una contrattura lombare

Può capitare, soprattutto dopo aver compiuto attività fisica o uno sforzo particolarmente intenso, di avvertire, per qualche giorno, qual fastidioso dolore alla schiena. Potrebbe trattarsi di una contrattura lombare, uno dei tipi più frequenti di contrattura antalgica. Ecco quali sono i sintomi, le cause e i rimedi ai quali si può ricorrere.

Cause

Come tutte le contratture muscolari in generale, anche la contrattura lombare è un meccanismo di difesa che l’organismo umano mette in atto quando i muscoli vengono sottoposti a una sollecitazione eccessiva, che va oltre il limite di sopportazione. Quando ciò accade, questi muscoli vengono, per così dire, “messi fuori uso”.

Nello specifico dei muscoli lombari (i quali hanno la funzione di permettere al tronco di flettersi, inclinarsi ed estendersi, nonché di permettere al corpo di mantenere la corretta posizione eretta), le cause più comuni di una possibile contrattura sono:

  • Avere una posizione scorretta quando si sollevano i pesi, sia nella quotidianità (borse, valigie) sia quando si pratica attività fisica (ad esempio, sollevamento pesi in palestra);
  • Fare un movimento brusco o improvviso mentre la schiena si trovava in posizione completamente rilassata;
  • Cadere mentre si sta praticando un’attività sportiva;
  • Mantenere una postura scorretta quando si è seduti o quando ci si mette a letto;
  • Trasportare per tempi troppo lunghi dei pesi sulla schiena.

Sintomi

Il primissimo sintomo che può fare pensare all’insorgenza di una contrattura lombare è sicuramente il dolore, localizzato nell’area dei muscoli lombari. Questo dolore, però, non comporta alcun problema nell’eseguire attività fisica o movimenti, in quanto la contrattura resta la più lieve delle lesioni muscolari.

Il secondo dei sintomi rivelatori è un irrigidimento del muscolo contratto: dal momento che i movimenti creano dolore, ecco che il corpo umano cerca di ridurli. All’irrigidimento si accompagna anche una percepibile palpitazione con relativo rigonfiamento della parte interessata.

Inoltre, contrattura e stiramento possono avere dei sintomi molto simili, quindi è particolarmente importante riuscire a distinguerli.

Rimedi

  • Riposo. Se è la prima volta che si prova il dolore e il senso di irrigidimento tipico di una contrattura, allora bisognerebbe evitare, per un po’, di sforzare i muscoli lombari, quindi astenersi da sport e sollevamento di carichi. Inoltre, sarebbe consigliabile mantenere una postura il più possibile corretta.
  • Stretching. Allungamenti del rachide da sdraiati, allungamenti del rachide in ginocchio e rotazione del bacino sono alcuni semplici esercizi di stretching che possono permettere di alleviare il senso di dolore ai muscoli lombari. Consigliati prima e dopo l’attività fisica, possono essere eseguiti anche nella quotidianità.
  • Rinforzo. Ci sono dei semplici esercizi per potenziare i muscoli lombari: ad esempio, sollevamenti del busto da terra e piegamenti del busto con peso. Possono essere fatti anche a casa e permetteranno di rafforzare i muscoli lombari, che quindi saranno anche meno soggetti a possibili contratture.