Evitare infortuni sport

28 - Set

Infortuni e sport: ecco come evitare gli infortuni con 10 consigli

Vai subito all’infografica sul decalogo per evitare gli infortuni nello sport

 

Lo sport e l’allenamento sono due componenti fondamentali di un lifestyle all’insegna del benessere psico-fisico. Un principio che vale a ogni età: quella dello sport, è una cultura che va sviluppata fin da giovanissimi ed è il fondamento di una vita longeva e autonoma.

Oltre a regalare tante soddisfazioni e sfide, lo sport è anche fatica e, a volte, dolore. Per chi espone il proprio corpo ad attività fisica intensa, l’infortunio non è raro. Tuttavia, ogni buon sportivo dovrebbe tenere a mente alcune regole di base (e di buon senso), che possono aiutare a prevenire gli infortuni più comuni tra chi pratica attività fisica.

Le 10 regole per non farsi male

Esistono rischi imprevedibili e quelli evitabili. Ecco quali sono i consigli di SempreAttivi per aggirare i pericoli per il nostro benessere di sportivi:

Alimentazione – Soprattutto coloro che praticano sport per il fitness o per raggiungere obiettivi di modellazione del fisico (come i body builder), accompagnano l’allenamento intenso a una dieta severa e all’assunzione d’integratori alimentari. Il più delle volte, il regime alimentare è un misto tra il fai-da-te e il consiglio del sedicente esperto di nutrizione. Più l’attività fisica è intensa, più la corretta soddisfazione del fabbisogno nutrizionale è fondamentale. Mangiare poco o male espone al rischio d’infortuni o di malesseri.

Attrezzatura – Sottovalutare l’importanza di un’attrezzatura adeguata e di un abbigliamento tecnico, nello sport si può pagare caro. Le infiammazioni sono i traumi più frequenti tra chi commette questo errore. Scegliere attrezzatura di qualità è un investimento in benessere.

Idratazione – Di quanto sia rischiosa la disidratazione per chi pratica sport, lo abbiamo già sottolineato. L’acqua è una componente importante del nostro corpo e lo diventa ancora di più quando il fisico è sottoposto a sforzo.

Riscaldamento – Un importante fattore per salvaguardare il sistema scheletrico e muscolare da traumi sportivi è il riscaldamento. Il warm-up, oltre a essere propedeutico per il movimento da compiere sotto sforzo, attiva il sistema cardio-circolatorio e incrementa l’attenzione. Mai iniziare l’attività fisica senza aver prima preparato il corpo con il riscaldamento. Volete sapere perché? Seguite il link per scoprire 10 ragioni dell’importanza del riscaldamento prima dell’allenamento.

Tecnica – Raffinare la tecnica sportiva o di allenamento è fondamentale per evitare infortuni. Movimenti errati o eccessivi espongono a sovraccarico funzionale di legamenti, muscoli e ossa e ai relativi traumi.

Costanza – L’allenamento sportivo è un impegno da affrontare con sistematicità e costanza. È un modo per massimizzare i benefici dell’attività fisica e per mantenere il corpo pronto all’attività. Chi svolge una vita sedentaria e pratica sport saltuariamente è infatti più esposto agli infortuni.

Step by step – Per molti, lo sport è una sfida. Raggiungere l’obiettivo a tutti i costi può diventare un’ossessione rischiosa. L’attività fisica è fatta soprattutto di umiltà e pazienza. Caricare troppo gli allenamenti è il modo migliore e più veloce per infortunarsi.

Ascoltarsi – Chi pratica sport lo sa bene: il corpo invia continuamente segnali. Piccoli dolori, muscoli che tirano, rigidità… Sottovalutare questi campanelli d’allarme, può risultare rischioso.

Stretching – Così come il riscaldamento, lo stretching deve essere parte integrante della prassi d’allenamento. Muscoli, articolazioni e tendini ne trarranno beneficio in termini di forza ed elasticità e si vedranno risultati anche in termini di performance. Praticate stretching prima o dopo l’allenamento? Leggete qui per i nostri consigli.

Recupero – I campanelli di allarme di cui abbiamo parlato sopra, non servono solo a indicarci che stiamo sbagliando qualcosa nella tecnica di allenamento. Possono anche essere segnali che è arrivato il momento di fermarsi e recuperare. Il tempo del recupero è altrettanto importante quanto quello dell’allenamento. È a riposo, che i muscoli crescono e si sviluppano riparando i fisiologici micro-traumi delle fibre dovuti all’attività fisica intensa.

Per un breve promemoria dei nostri 10 consigli per evitare gli infortuni nello sport, di seguito trovate una pratica infografica che vi guida tra le buone prassi per il benessere dello sportivo.

Evitare gli infortuni nello sport Infografica

Articoli correlati
contrattura antalgica

29 - Ott

La contrattura antalgica, la risposta del nostro corpo al trauma

La contrattura antalgica è una strategia involontaria posta in atto dal nostro fisico per compensare un trauma subito dal nostro […]

Leggi tutto »
quando e quanto spesso pesarsi

14 - Ott

Quanto spesso pesarsi? Quando farlo? 4 consigli utili

Quando si decide di perdere qualche chilo, l’ansia di vedere fin da subito dei risultati che appaghino i nostri immensi […]

Leggi tutto »