Sollevamento pesi dolore schiena

01 - Ott

5 regole base per evitare il dolore alla schiena nel sollevamento pesi

Quando si pensa al sollevamento pesi, s’immagina subito un bilanciere stracolmo di dischi. Eppure, chiunque pratichi body building è un sollevatore di pesi. Per questo, il dolore alla schiena in caso di pesistica (leggera o pesante) è uno dei fastidi più diffusi in chi frequenta le palestre. Particolarmente diffuso soprattutto il dolore alla parte bassa della schiena, anche detto dolore lombare.

Chiunque sollevi pesi, sia per allenamento che per lavoro, dovrebbe osservare alcune regole base di postura e alcune accortezze che ci permettono di preservare la salute della nostra schiena da danni anche molto gravi, come l’ernia del disco (o ernia discale).

Di seguito, le 5 regole base per ridurre il rischio di sovraccarico della colonna vertebrale in caso di sollevamento pesi ed il conseguente dolore dovuto a lesioni più o meno gravi.

  1. Tronco eretto e schiena dritta – Una delle regole che tutti i body builder dovrebbero imparare appena mettono piede in palestra è che, anche solo per sollevare un disco o un bilanciere, bisogna mantenere il tronco eretto e la schiena ben verticale. Per assicurare una buona postura, nel momento in cui si tira su il peso è bene contrarre i glutei.
  2. Ginocchia leggermente piegate e gambe leggermente divaricate – Per scaricare parte del peso sull’intera struttura muscolo scheletrica inferiore del nostro corpo, la postura di ginocchia e le gambe può aiutarci.
  3. Peso vicino al corpo – Mantenere il peso da sollevare vicino al corpo ci aiuta a evitare pericolosi sbilanciamenti. Una regola che vale anche per quando il peso viene depositato.
  4. Presa salda e piedi ben piantati – Per evitare che il peso ci sbilanci o ci richieda movimenti bruschi e scoordinati. Il che ci porta al consiglio numero 5.
  5. Movimenti armonici – Per evitare strattoni o scosse.

Cos’è quel dolore alla schiena e cosa fare

Il dolore alla schiena durante una sessione di body building è un chiaro segnale che è arrivato il momento di interrompere l’allenamento per qualche settimana ed eventualmente contattare uno specialista, soprattutto se interessa la zona lombare.

Previa diagnosi da parte di uno specialista, il sollevatore di pesi dolorante potrà scoprire di soffrire di:

  • Usura dei dischi intervertebrali;
  • Lombaggine;
  • Ernia del disco.

In quest’ultimo caso, la lesione può comportare la compressione del midollo spinale e dei nervi delle gambe: una complicanza che richiede immediata attenzione.

Rimedi al mal di schiena da sollevamento pesi

Il riposo prolungato anche dalla minima sollecitazione della schiena è il primo provvedimento da prendere in caso di dolore; anche le buche stradali quando si viaggia in auto possono essere nemiche della ripresa dalla lesione.

Una volta che si è accertata la tipologia di trauma alla quale si è soggetti, se del caso, si può ricorrere ad antinfiammatori e antidolorifici per alleviare i fastidi.

Sollevare i pesi in maniera sbagliata non è l’unico errore che si può compiere durante una sessione di body building. Volete scoprire gli altri? Allora leggete il nostro approfondimento 7 errori da non compiere in palestra. Fondamentale è non sottovalutare mai l’allenamento dei muscoli della zona lombare: ecco qualche semplice esercizio per irrobustire la schiena e i muscoli lombari.

Articoli correlati
errori runner conseguenze traumatiche

10 - Mag

I 6 sbagli più frequenti del runner e le loro conseguenze traumatiche

Gli errori che si compiono nel running non sono solo quelli che incidono sulle performance del podista. Sono anche quegli […]

Leggi tutto »
Pausa pranzo alla scrivania

15 - Giu

Pausa pranzo alla scrivania: i 6 rischi per gli irriducibili del lavoro

Può capitare soprattutto nei periodi più intensi o in prossimità di una scadenza: il lavoro non lascia tempo neanche per […]

Leggi tutto »