latte-e-running

23 - Mar

Sport e alimentazione: il rapporto tra latte e running

Corsa e alimentazione: un connubio perfetto? Spesso no e questo è da imputare alla scarsa o cattiva informazione che aleggia attorno a questo tema. Invece la dieta è di fondamentale importanza, anche nello sport. In questo post vogliamo provare a chiarire il rapporto tra latte e running.

Il rapporto tra latte e running

Il latte è senz’altro una bevanda/alimento che riveste un ruolo cruciale nell’alimentazione. I runner dovrebbero conoscere bene quali cibi consumare e quali evitare. Nel caso del latte, assumere questo prodotto regolarmente, al netto di eventuali intolleranze o allergie, può soddisfare non solo la sete ma anche il bisogno di reintegrare sali minerali, oligoelementi e proteine persi durante la corsa.

Inoltre il latte riesce a neutralizzare l’acidità orale provocata dalla riduzione di salivazione. Questo aspetto è caratteristico delle discipline sportive che provocano un notevole sforzo, ripetuto sulle lunghe distanze, come accade nel running.

Proprietà e benefici in 9 punti

Il latte possiede diverse componenti e in varia quantità. I grassi ovviamente fanno registrare dei livelli di presenza piuttosto elevati. Ma si tratta di un alimento davvero completo, tra proteine, grassi, zuccheri e sali minerali. Lattalbumina, caseina e calcio sono le proteine. B2, B12 e A sono invece le vitamine.

Vediamo nel dettaglio benefici e proprietà.

  • Prezioso per lo sviluppo di ossa e denti grazie alla presenza di calcio e fosforo.
  • Utile alla coagulazione del sangue.
  • Fornisce l’energia per svolgere lunghe sessioni di workout, come accade nel running.
  • Il latte è un alimento vero e proprio in quanto le sue proteine rappresentano un terzo del fabbisogno medio giornaliero di un individuo.
  • Il latte ha anche un’elevata concentrazione di elettroliti che vanno a reintegrare quelli persi nel corso del workout.
  • I carboidrati, sotto forma di lattosio, sono importanti per lo sviluppo del tessuto nervoso nei primi mesi di vita.
  • Contribuisce alla prevenzione dell’osteoporosi.
  • Apporta vitamina D essenziale per evitare fratture ossee.
  • Aiuta a sviluppare i muscoli.
  • Contribuisce a ridurre la massa grassa.
  • È amico del recupero in seguito ad allenamenti intensi o competizioni.

Il latte è dunque una fonte inesauribile di risorse per chi pratica running, il vero e proprio nettare dei podisti!

Articoli correlati
omega3-omega6-infiammazione

07 - Mar

Infiammazione: il giusto rapporto fra omega 6 e omega 3 aiuta a contrastarla

Alimentazione e benessere hanno una strettissima correlazione. Per assicurare un buon funzionamento del nostro corpo, vi sono delle sostanze che […]

Leggi tutto »
Stretching anziani

22 - Mar

I segreti dello stretching per anziani: esercizi da fare e cosa non fare

L’attività fisica nella terza età ha sicuramente i suoi benefici. Ma bisogna anche utilizzare le giuste precauzioni per adeguare gli […]

Leggi tutto »