foam-roller-a-cosa-serve

08 - Dic

Il foam roller: cos’è, a cosa serve e come si usa in 3 step

Parliamo di fitness con il foam roller, diventato ormai un prezioso alleato del workout. Si tratta di una sorta di rullo realizzato in schiuma, adottato anche in fisioterapia, grazie alla sua capacità di far recuperare i pazienti da problemi muscolari. Ma è possibile utilizzare questo attrezzo anche a casa.

Scopriamo qualcosa di più sul foam roller in 3 step.

  1. Cos’è

Il foam roller è una sorta di cilindro o rotolo in gomma, utilizzato da sportivi e fisioterapisti per preparare la muscolatura alla sessione di allenamento, migliorare l’elasticità muscolare ed accelerare il recupero. Si tratta di uno strumento utile nella fase di riscaldamento e preparazione al workout.

Potete usare il foam roller non solo in palestra, ma anche a casa. Questo attrezzo è piuttosto efficace quando agisce su lievi dolori muscolari, cellulite e difficoltà a carico del microcircolo.

Se volete averlo sempre con voi, potete scegliere tra diverse tipologie, di varia grandezza e con superficie liscia o con dei rialzi.

  1. A cosa serve

Ma a cosa serve il foam roller? Questo attrezzo effettua un massaggio alle fasce muscolari e dunque il suo utilizzo ideale è quello atto a prevenire infortuni e contratture, o riattivare la circolazione, andando a trattare fastidi come la cellulite.

Il massaggio miofasciale si esegue sia sulla parte superiore che inferiore del corpo. Il foam roller è particolarmente indicato nel trattamento del mal di schiena della zona lombare. Il suo uso costante è capace di alleviare le tensioni localizzate.

  1. Come si usa

L’uso del foam roller è piuttosto intuitivo, in quanto è sufficiente far scivolare le diverse parti del corpo sul cilindro, per riscoprire in pochi minuti un benessere psicofisico generale.

Il foam roller può essere impiegato prima o dopo lo sport: come esercizio di riscaldamento, in particolare, ha il pregio di stimolare la circolazione nei tessuti muscolari.

Per rotolare lungo il foam roller in modo corretto è necessario seguire la direzione in cui il muscolo si sviluppa, fermandosi quando si incontrano le articolazioni.  Se lo usate per le gambe ad esempio, rollate prima lungo i polpacci e poi sui muscoli della coscia, senza far passare e sostare il cilindro sul ginocchio.

Ricordate di scivolare con lentezza sul foam roller e se avvertite qualche fastidio, o leggero dolore, soffermatevi di più proprio in quella zona, per sciogliere la tensione muscolare. Potete eseguire degli esercizi anche tutti i giorni perché l’utilizzo del foam roller migliora l’idratazione dei tessuti e vi aiuta a tonificare e rafforzare tutta la muscolatura. Rilassate il corpo, dunque, e ritroverete il benessere!

Articoli correlati
infortuni più frequenti skateboard

09 - Set

I rischi di chi scivola sulla tavola: i 7 infortuni più comuni nello skateboard

La pratica dello skateboard è una di quelle attività fisiche che appassionano i giovani e i giovanissimi che amano sfidare […]

Leggi tutto »
Ernia inguinale sportivo

17 - Feb

Cos’è quel dolore al basso ventre? Conosciamo l’ernia inguinale

L’ernia dello sportivo si manifesta, principalmente, con un dolore nell’area basso-addominale o nell’area superiore della regione inguinale. Un sintomo che […]

Leggi tutto »