dieta-primavera-per-perdere-peso

Dieta di primavera per perdere peso: per una remise en forme senza rinunce

Con la bella stagione alle porte non pensate ad altro che alle vacanze e alla tanto temuta prova costume? Se non avete giocate d’anticipo potete sempre recuperare e buttare giù qualche chilo di troppo, per una remise en forme senza eccessive rinunce. Abbinando uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, potrete raggiungere il vostro obiettivo. E allora seguiteci perché in questo post parliamo della dieta di primavera per perdere peso.

Risvegliare il metabolismo

La pesante eredità dell’inverno è spesso un peso forma discutibile, una eccessiva tendenza alla sedentarietà e un’alimentazione ricca di grassi e poco bilanciata, per varie ragioni.  Se vi sentite appesantiti e arrugginiti a causa della stagione fredda, una delle soluzioni per risvegliare il metabolismo e perdere peso è la dieta di primavera che dovrà essere ipocalorica e leggera, per sostenervi nel cambio di passo stagionale.

Cercate di consumare più proteine che carboidrati, in quanto vengono sintetizzati più rapidamente e fate più spuntini durante il giorno. Poco ma spesso è la regola base per risvegliare il metabolismo. E ricordate che lo sport è un alleato prezioso: la tonicità muscolare infatti aiuta a bruciare calorie anche a riposo. Durante l’attività fisica il metabolismo accelera e si mantiene tale anche nel post workout. Cercate di alternare l’attività anaerobica a quella aerobica. Potete effettuare quindi un total body workout o sala pesi per tonificare la muscolatura, e integrare questo tipo di allenamento con discipline come il nuoto, il running o la bici.

Cosa mangiare

Il quesito più ricorrente è senz’altro: cosa mangiare? Bene, consumate in grande quantità frutta e verdura freschi. Per quanto riguarda l’apporto di proteine prediligete pesce e carni magre, inserendo di tanto in tanto anche dei formaggi light.

La dieta in primavera è quella che libera l’organismo da scorie e tossine ed è perfetta se volete perdere peso. Anche perché in questa stagione si è maggiormente predisposti a gustare cibi freschi che si cucinano velocemente e che consentono di sentirsi leggeri, rimanendo in forma.

  • Per cominciare la giornata con sprint. A colazione scegliete le fibre che saziano e risvegliano il metabolismo. Abbinate uno yogurt bianco con mandorle, che sgonfiano l’addome, e pezzetti di frutta esotica e menta, che aiutano la digestione. Per chi al mattino predilige le bevande calde preparate un caffè d’orzo con miele di tarassaco dall’effetto drenante, un paio di frollini integrali, o del pane di segale e miele. Ma andranno bene anche tè o caffè con due gallette di riso e marmellata o una macedonia senza aggiunta di zucchero.
  • Gli spezza fame. Fare uno spuntino è cosa buona e giusta. E allora via libera senza sensi di colpa ad un gustoso yogurt alla frutta con cereali.
  • L’ora del pasto completo. La dieta della primavera predilige pasti in cui dare molto spazio alle proteine che svolgono una funzione rassodante, antiossidante e brucia grassi. Quindi uova e tonno per esempio, associati ad una ricca insalata verde con cetrioli, può essere la vostra soluzione. O ancora un bel piatto di broccoli verdi con del formaggio di capra. Non dimenticate i legumi: lenticchie o fave con riso sono un’ottima combinazione. E il dessert? Potete concludere il vostro pranzo di primavera con un dolce al cucchiaio genuino: yogurt e miele.
  • La merenda che fa perdere peso. Può sembrare strano ma è così: accelerate il metabolismo mangiando e quindi non rinunciate allo snack pomeridiano. Frutta su tutti: una fetta di ananas o una porzione di frutti di bosco sapranno deliziare il vostro palato senza appesantire il corpo.
  • E per finire… La vostra dieta di primavera per perdere peso si conclude con l’ultimo pasto per eccellenza, la cena, in cui è consigliabile consumare solo un secondo piatto a base di carne di tacchino per esempio e verdure, accompagnando il tutto con una fetta di pane integrale o ai 5 cereali.