Calli da corsa, come eliminarli in modo naturale

11 - Gen

Rimedi naturali per i calli da corsa: 6 consigli per trattare i fastidiosi compagni di corsa

Gli iperpronatori spesso li hanno sugli alluci, i supinatori (e coloro che tendono a ruotare il piede verso l’esterno) li hanno sul fianco esterno o sul mignolo del piede. A ogni stile di appoggio del piede in corsa corrisponde una predisposizione alla formazione di calli e nessun runner può ritenersi al sicuro da questi fastidio che, assieme al fenomeno dell’unghia nera del podista, è tra i rischi minori tipici di questo sport. Come eliminare i calli da corsa? Come trattarli in modo naturale e prevenirli? Ecco una pratica guida alle soluzioni fai-da-te e alle buone prassi per scongiurare la formazione dei calli.

Rimedi naturali: come trattare i calli del corridore

Una causa di predisposizione alla formazione di calli è costituita dalle patologie che comportano scarso flusso sanguigno capillare (come il diabete). Tuttavia, la continua frizione, la costante pressione o altre cause d’irritazione possono portare all’ispessimento della pelle, in special modo quella dei piedi. Il running, data la natura dell’attività sportiva, espone maggiormente ai rischi di formazione di calli che possono essere eliminati, trattandoli naturalmente in uno dei seguenti modi:

  1. Aceto di sidro di mele – La leggera acidità di questo prodotto naturale aiuta ad ammorbidire la pelle ispessita, fino a ottenere la completa scomparsa del callo. Basta applicare un po’ di questo prodotto con dell’ovatta, mantenendola a contatto con il callo per una notte e procedere alla delicata esfoliazione del callo con della pietra pomice il giorno successivo.
  2. Bicarbonato di sodio – Un esfoliante naturale fai-da-te contro i calli del corridore: preparate una crema composta da tre parti di bicarbonato e una parte di acqua con la quale massaggiare il callo. Un’operazione da ripetere fino a scomparsa dell’ispessimento e da far seguire con una delicata rimozione della pelle morta.
  3. Succo e buccia di limone – la buccia può essere applicata e mantenuta sul callo con un bendaggio durante la notte fino a scomparsa del fastidioso compagno di corsa, il succo può essere applicato con dell’ovatta
  4. Sale marino e olio – Dopo aver lasciato i piedi a mollo in acqua calda per circa 10 minuti, massaggiare il callo, con movimento circolare, con un preparato di sale marino grosso e olio. Lavare nuovamente i piedi e asciugare. Il processo deve essere ripetuto fino a scomparsa del callo.
  5. Pediluvio con camomilla – Il potere emolliente della camomilla può tornare utile anche come rimedio contro i calli, effettuando un pediluvio a sera con una teiera di camomilla aggiunta ad acqua calda fino a eliminazione del problema.
  6. Sale di Epsom (o sale inglese) – Si tratta di un minerale naturale con il quale effettuare pediluvi in acqua calda: ideale non solo come rimedio ai calli, ma anche per alleviare i dolori ai piedi dopo una maratona o un allenamento particolarmente intenso. Al termine del trattamento, idratare la pelle dei piedi.

Tra i trattamenti naturali diffusamente utilizzati contro i calli alcuni sono assolutamente da sconsigliare come, ad esempio, il taglio della pelle morta, pratica che può portare infezioni e infiammazioni cutanee.

Come prevenire la formazione di calli

I consigli dedicati ai runner per evitare la formazione dei calli legati all’attività sportiva sono semplici e intuitivi, ma comunque vale la pena offrirli:

  • Scegliere le scarpe giuste – La prima strategia preventiva riguarda la scelta delle scarpe, che devono calzare alla perfezione: né troppo strette, né troppo larghe. Anche la pianta del piede, in larghezza, deve adattarsi bene alla calzatura. Scegliere bene, significa anche tenere conto dell’appoggio del piede, per optare per le caratteristiche della scarpa che meglio si addicono allo stile di corsa.
  • Evitare le scarpe usurate – L’impiego di scarpe usurate esaspera l’appoggio del piede ed è, dunque, da evitare anche per la formazione di calli.
  • Calze tecniche – Le calze tecniche sono indicate per due ragioni. La prima ragione è nel materiale: un tessuto traspirante evita che il piede sia più esposto a irritazioni. La seconda ragione è nella conformazione: le calze tecniche sono rinforzate nei punti di maggior frizione, per evitare impatti sul piede.
  • Idratare i piedi – Per prevenire la formazione dei calli durante la corsa, è indicato curare l’idratazione della pelle dei piedi dopo ogni doccia. Per farlo in modo naturale è possibile utilizzare gli oli vegetali comunemente reperibili in commercio.
Articoli correlati
Piriforme infiammato

01 - Lug

Sindrome del piriforme, l’infiammazione, i suoi sintomi e gli esercizi giusti

La sindrome del piriforme è un’infiammazione causata da un muscolo dell’anca, situato all’altezza del gluteo, funzionale alla rotazione del femore […]

Leggi tutto »
Vita attiva terza età

18 - Mar

Deficit sensoriale: la vita attiva nella terza età allunga la vita in tutti i sensi

Con l’approssimarsi della terza età, spesso si rinuncia a praticare attività fisiche nonostante si sappia bene che la vita attiva […]

Leggi tutto »