workout-allaperto

04 - Mag

Workout all’aperto: ecco un mini programma di allenamento in 5 punti

È arrivata la primavera. Con la bella stagione avete sempre più occasioni di fare attività fisica fuori dalla palestra. In vista dell’estate cresce la motivazione di mantenersi in forma ed aumenta il desiderio di stare all’aria aperta. Muoversi liberamente e senza costrizioni è l’obiettivo del vostro allenamento outdoor.

Ecco il workout migliore da effettuare all’aperto in 5 step.

Obiettivi e Benefici

Il workout all’aperto, total body, consente di:

  • Perdere peso;
  • Migliorare le prestazioni in termini di forza;
  • Restare in forma.

I benefici maggiormente riscontrabili che caratterizzano questo tipo di allenamento sono:

  • Aria pulita e non rarefatta, tipica dei luoghi chiusi e spesso affollati come la palestra. Ne beneficeranno i polmoni, per condizioni di respirazione davvero ottimali.
  • Si fa lavorare tutto il corpo, con risultati evidenti, per una muscolatura più tonica in tutti i punti.
  • Diminuzione dello stress ed incremento della motivazione al workout, grazie ad una location che invoglia.

Il Workout all’aperto

Corsa, balzi, affondi, addominali, scatti. Nel parco potrete dare libero sfogo alla vostra energia e realizzare un workout davvero efficace e in più motivante, perché all’aria aperta. Ecco il vostro mini programma in 5 step:

  1. Riscaldamento. Iniziate il vostro allenamento all’aperto con almeno 5-10 minuti di corsa lenta o camminata veloce. Serve a mettere in moto il corpo e a prepararlo al workout.
  2. Step up alternato. È un esercizio davvero semplice ma efficace. Effettuando il vostro workout all’aperto, potrete trovare di sicuro una panca e servirvene per il vostro allenamento. Basta compiere dei salti alternati su e giù dalla panca. Fate almeno 2 serie da 5-6 ripetute.
  3. Tricipiti. Sempre grazie all’ausilio di una panchina potete eseguire questo esercizio fondamentale per rafforzare i muscoli superiori delle braccia. Basta appoggiarsi con la schiena ed effettuare dei piegamenti sulle braccia. Eseguite almeno 2 serie da 8-10 ripetute.
  4. Scatti. È un tipo di esercizio molto efficace che consente di rafforzare la muscolatura delle gambe e dei glutei.
  5. Circuit training. Eseguite il vostro workout all’aperto, su una superficie piana. Realizzate un circuito a 3 stazioni. Nella prima stazione: piegamenti sulle braccia, le classiche flessioni. Nella seconda stazione: squat jump, salti con i quadricipiti paralleli al pavimento. Nella terza stazione: addominali da distesi, i classici crunch. Cercate di fare 15 ripetizioni per ogni esercizio, intervallando con 1 minuto di riposo.
Articoli correlati
trauma acuto dolore cronico

07 - Set

Infortuni e sport: la differenza tra trauma acuto e dolore cronico

Quando si parla di infortuni e sport sarà capitato di sentire i termini “trauma acuto” e “dolore cronico”. Qual è […]

Leggi tutto »
consigli-alimentari-recupero

13 - Feb

Consigli alimentari per sportivi: allenamento e recupero dopo gli esercizi

Un buon programma di allenamento deve prevedere anche un efficace piano di recupero. È importante conoscere e impostare una corretta […]

Leggi tutto »