sport da praticare in estate

Sport da praticare in estate: dal più semplice al più impegnativo

Che sia per dimagrire o semplicemente perché si è appassionati di sport, la bella stagione è un momento in cui in tanti pensano di mettersi (o rimettersi) a praticate attività fisica. Ed ecco, quindi, quali sono cinque sport da praticare in estate elencati dal più semplice al più impegnativo.

Gli sport estivi

  1. Corsa. Correre in estate è innanzitutto un gran piacere. È importante, prima di cominciare a praticare la corsa, abituare il corpo alle temperature più alte e, soprattutto, fare uno scrupoloso riscaldamento. Bisogna sempre tenersi ben idratati prima, dopo e durante l’allenamento.
  2. Pallavolo. Trattandosi di estate, si può optare per la “variante” beach volley. La pallavolo non è soltanto un’attività che consente di mettere in moto tutte le parti del corpo ma è anche uno sport di squadra, cosa che permette di coinvolgere più persone e di allenarsi divertendosi.
  3. Bici. I vantaggi e i benefici della bicicletta sono davvero tanti e questo sport, se praticato in estate, non fa certamente eccezione: l’attività ciclistica aiuta lo sviluppo armonico dei muscoli, incrementa la capacità respiratoria e contribuisce a far lavorare bene il metabolismo. Però bisogna dosare le proprie forze e valutare il livello di allenamento, specialmente se l’intenzione è di correre su lunghe distanze.
  4. Parkour. Iniziare con il parkour è più facile di quello che si possa pensare e potrebbe rappresentare l’attività sportiva da praticare in questa estate. La sua peculiarità è che si svolge in contesti urbani: i traceur (questo è il nome di chi pratica parkour) saltano da una ringhiera o si arrampicano sui muretti. Si comincia con alcuni dei movimenti più semplici, come precision e cat leap, per poi passare, gradualmente, a quelli più difficili.
  5. Allenamento calistenico. Si tratta di una tipologia di esercizi che si possono praticare anche all’aperto. Vengono eseguiti a corpo libero o con l’utilizzo di alcune semplici attrezzatura. L’obiettivo è riuscire a vincere la resistenza rappresentata dal peso del corpo. Gli esercizi calistenici incrementano la resistenza muscolare e l’equilibrio.

Bisogna specificare una cosa. La difficoltà, in questo particolare elenco, è intesa nel senso di difficoltà per cominciare a praticare lo sport. Ad esempio, per praticare la corsa bastano le scarpe e l’abbigliamento adatto, mentre l’allenamento calistenico richiede una buona preparazione e un esperto che indichi alla persona gli esercizi e le modalità giuste.

Alimentazione sportiva in estate

Praticare sport in estate necessita, ovviamente, di energie da bruciare. Anche l’alimentazione deve essere adeguata al tipo di attività sportiva scelta. Nella dieta di uno “sportivo estivo” non devono mai mancare frutta fresca, verdura, frullati e smoothie, proteine e carboidrati. Inoltre, soprattutto se ci sono in programma degli allenamenti mattutini, non bisogna mai saltare la colazione, nemmeno quando fa molto caldo.

Che sia per dimagrire o semplicemente perché si è appassionati di sport, la bella stagione è un momento in cui in tanti pensano di mettersi (o rimettersi) a praticate attività fisica. Ed ecco, quindi, quali sono cinque sport da praticare in estate elencati dal più semplice al più impegnativo.

Gli sport estivi

  1. Corsa. Correre in estate è innanzitutto un gran piacere. È importante, prima di cominciare a praticare la corsa, abituare il corpo alle temperature più alte e, soprattutto, fare uno scrupoloso riscaldamento. Bisogna sempre tenersi ben idratati prima, dopo e durante l’allenamento.
  2. Pallavolo. Trattandosi di estate, si può optare per la “variante” beach volley. La pallavolo non è soltanto un’attività che consente di mettere in moto tutte le parti del corpo ma è anche uno sport di squadra, cosa che permette di coinvolgere più persone e di allenarsi divertendosi.
  3. Bici. I vantaggi e i benefici della bicicletta sono davvero tanti e questo sport, se praticato in estate, non fa certamente eccezione: l’attività ciclistica aiuta lo sviluppo armonico dei muscoli, incrementa la capacità respiratoria e contribuisce a far lavorare bene il metabolismo. Però bisogna dosare le proprie forze e valutare il livello di allenamento, specialmente se l’intenzione è di correre su lunghe distanze.
  4. Parkour. Iniziare con il parkour è più facile di quello che si possa pensare e potrebbe rappresentare l’attività sportiva da praticare in questa estate. La sua peculiarità è che si svolge in contesti urbani: i traceur (questo è il nome di chi pratica parkour) saltano da una ringhiera o si arrampicano sui muretti. Si comincia con alcuni dei movimenti più semplici, come precision e cat leap, per poi passare, gradualmente, a quelli più difficili.
  5. Allenamento calistenico. Si tratta di una tipologia di esercizi che si possono praticare anche all’aperto. Vengono eseguiti a corpo libero o con l’utilizzo di alcune semplici attrezzatura. L’obiettivo è riuscire a vincere la resistenza rappresentata dal peso del corpo. Gli esercizi calistenici incrementano la resistenza muscolare e l’equilibrio.

Bisogna specificare una cosa. La difficoltà, in questo particolare elenco, è intesa nel senso di difficoltà per cominciare a praticare lo sport. Ad esempio, per praticare la corsa bastano le scarpe e l’abbigliamento adatto, mentre l’allenamento calistenico richiede una buona preparazione e un esperto che indichi alla persona gli esercizi e le modalità giuste.

Alimentazione sportiva in estate

Praticare sport in estate necessita, ovviamente, di energie da bruciare. Anche l’alimentazione deve essere adeguata al tipo di attività sportiva scelta. Nella dieta di uno “sportivo estivo” non devono mai mancare frutta fresca, verdura, frullati e smoothie, proteine e carboidrati. Inoltre, soprattutto se ci sono in programma degli allenamenti mattutini, non bisogna mai saltare la colazione, nemmeno quando fa molto caldo.