sport-da-abbinare-alla-corsa

27 - Feb

Gli sport da abbinare alla corsa: i 5 da scegliere per ottenere benefici

Siete dei runner affezionati alla vostra routine di workout? Sappiate che potete trarre molti benefici anche dall’abbinare altri sport alla corsa. Non parliamo di un sovraccarico di allenamento, ovviamente, che andrebbe solo a discapito della vostra preparazione, con un conseguente affaticamento fisico. Ci riferiamo invece alla possibilità di aumentare l’efficacia del proprio workout, attraverso l’affiancamento di attività compatibili e complementari.

Non una doppia pratica sportiva, quindi, ma una semplice alternanza. I runner spesso pensano di doversi concentrare solo ed esclusivamente sulla corsa. E questo perché tendono a considerare altre forme di esercizio solo un modo per sottrarre tempo al proprio specifico allenamento. Non è così, anzi. È sempre più in uso abbinare altre tipologie di sport alla corsa, alternandole, con l’obiettivo di aumentare tonificazione e potenziamento.

Vediamo insieme quali discipline poter svolgere in contemporanea, per aumentare l’efficacia del vostro allenamento.

Gli sport da abbinare alla corsa

  1. Nuoto. Questo tipo di abbinamento è indicato solo per chi può vantare un buon livello di allenamento. Il workout deve essere prevalentemente aerobico, senza sforzi o repentini cambi di marcia. L’obiettivo è quello di mantenere un ottimo livello di forma fisica durante tutto l’arco dell’anno.
  2. Yoga e pilates. Per combattere i dolori alle articolazioni e puntare a essere più tonici, yoga e pilates sono dei validi alleati. Se abbinerete la corsa a queste due discipline, potrete ottenere evidenti benefici sul piano del rinforzo muscolare.
  3. Body pump. È una tipologia di workout che prevede l’uso di bilancieri. Allena la muscolatura e migliora la resistenza aerobica e anaerobica.
  4. Addominali. Una fascia muscolare molto rilevante per chi pratica la corsa è senz’altro quella addominale. Questa necessita di un workout specifico di potenziamento. Via libera allora a esercizi di torsione, crunch e roll-out.
  5. Il circuito. Si tratta di un percorso di esercizi a corpo libero che contempla: addominali superiori e inferiori; affondi, piegamenti e sollevamenti.

I vantaggi del workout abbinato

Elasticità, tonificazione e potenziamento: questi, in estrema sintesi, sono i vantaggi del workout abbinato e alternato. Abbinare almeno due discipline sportive diverse comporta una positiva sollecitazione dell’organismo, con il conseguente raggiungimento di un alto livello di forma fisica. Per trarre i massimi benefici da questa pratica è però importante ricordare che le attività scelte devono essere compatibili e devono completarsi.

Questo consentirà di allenare in modo equilibrato sia l’apparato cardiovascolare sia la muscolatura, perché il workout non agisce in modo univoco, ma combinato. L’abbinamento di discipline complementari vi aiuterà a migliorare aspetti fondamentali per la corsa: allenare e controllare il respiro, tonificare l’addome, distendere la muscolatura, tonificarla e potenziarla, rendendola inoltre elastica.

Articoli correlati
Training autogeno esercizi

08 - Ott

Gli esercizi di training autogeno come chiave per ritrovare calma e concentrazione

Gli esercizi di training autogeno sono un valido aiuto per chi desidera riconquistare il proprio benessere psico-fisico, troppo spesso minacciato […]

Leggi tutto »
Mal di schiena palestra

13 - Ott

Mal di schiena dopo allenamento in palestra? Può essere colpa dei muscoli “poco interessanti”

L’attività in palestra è sicuramente un buon modo per rimanere attivi anche nel periodo invernale. La sala pesi può aiutarci […]

Leggi tutto »