scherma-come-iniziare

28 - Apr

Scherma: cos’è, come si gioca, come iniziare

Calcio? No, meglio la scherma. Potrebbe trattarsi di una scelta impopolare ma la scherma è uno sport adatto a tutti. Una disciplina non proprio comune, ma completa. Praticarla non richiede particolari caratteristiche fisiche, ma aiuta a sviluppare agilità ed equilibrio.

Scopriamo insieme come iniziare a praticare la scherma.

Cos’è

La scherma è uno sport elegante, molto legato alla tradizione, perché è una delle attività fisiche più antiche. Si tratta di una forma d’arte marziale europea che comprende tre diverse discipline:

  • Fioretto;
  • Sciabola;
  • Spada.

La scherma è un affascinante sport olimpico che oggi è riuscito a dotarsi anche della più moderna tecnologia. Consente di curare molto la disciplina, spinge al confronto e alla gestione di emozioni e tensioni.

Come si gioca

Nella scherma gli incontri vengono definiti assalti. Sono composti di tre tempi, di 3 minuti ciascuno. L’assalto può dirsi concluso solo quando un tiratore raggiunge le 15 stoccate previste dalle regole del gioco, oppure quando si esaurisce il tempo a disposizione.

  • Nel fioretto il bersaglio è il busto. La durata degli assalti è variabile. Negli incontri femminili gli assalti sono tipicamente tattici, quindi anche lenti. Negli incontri maschili, gli assalti sono molto fisici e quindi dinamici.
  • Nella sciabola è considerata bersaglio la zona che va dall’inguine in su. Sono consentiti tagli e controtagli. Gli assalti sono generalmente molto rapidi.
  • Nella spada tutto il corpo è bersaglio. L’assalto è piuttosto tattico in quanto la strategia è doppia, di attacco ma anche di difesa, dal momento che la zona da colpire è estesa.

Come iniziare

L’ideale sarebbe cominciare da bambini: verso i 6 anni. Ma anche da adulti si può. Per tirare di scherma è necessario:

  • Lavorare in modo accurato sulla coordinazione;
  • Imparare il gioco di gambe, quindi saper tenere la posizione principale, detta posizione di guardia;
  • Imparare ad impugnare e a maneggiare le armi.

Solitamente si inizia con la specialità fioretto. Successivamente si avranno elementi sufficienti per scegliere a quale attrezzo dedicarsi in maniera esclusiva, per poi trovare un club o una scuola in cui poter praticare questo sport. Si può cominciare a praticare lezioni di gruppo e continuare con sessioni private di allenamento e tecnica di gioco.

Tutte le discipline che fanno capo alla scherma richiedono una preparazione fisica, aerobica ed anaerobica, adeguata. Gli assalti specie nel fioretto, sono molto dinamici ed un allenamento completo, che non tralasci alcun dettaglio, contribuisce a tenersi lontani dal rischio di infortuni. Inoltre, la scherma è uno sport asimmetrico: si deve quindi curare anche la parte che viene meno utilizzata, attraverso una ginnastica compensatoria.

Per chi di voi comincerà a praticare la scherma, Sempreattivi vi augura un buon inizio!

Articoli correlati
Vacanza attiva consigli

06 - Lug

Sport in viaggio e terza età: 5 consigli per organizzare una vacanza attiva

Chi lo ha detto che la vacanza attiva è un’esclusiva dei giovani? Sfruttare il periodo estivo per dedicare del tempo […]

Leggi tutto »
depressione senile rimedi: sport

27 - Lug

Rimedi alla depressione senile: combatterla naturalmente con lo sport

La depressione senile è un disturbo diffuso nella popolazione over 60. La condizione fisica e quella psicosociale influiscono sull’umore delle […]

Leggi tutto »