quali-sono-gli-sport-anaerobici

20 - Nov

Quali sono gli sport anaerobici: eccone 5 che potete praticare

Gli sport anaerobici sono delle attività che si distinguono per una durata breve e per un’intensità elevata. In questo modo il metabolismo non usa l’ossigeno, ma le riserve di energia proprie dei muscoli. Il vantaggio più evidente ed immediato è senz’altro lo sviluppo della massa muscolare.

Differenza tra sport aerobico e anaerobico

Durante lo sport i muscoli producono energia attraverso un processo metabolico che si distingue in:

  • Metabolismo aerobico. La produzione di energia avviene utilizzando ossigeno, glucosio e grasso, trasportati dal sangue verso i muscoli. È il metabolismo che s’innesta in caso di sforzi di lieve intensità e protratti per tempi lunghi.
  • Metabolismo anaerobico. Quando lo sforzo è breve e intenso, i muscoli non riescono a utilizzare l’ossigeno e necessitano di una sorta di combustibile che sia più veloce nel generare energia. Ecco che questi ricorrono alla scorta di glucosio. Con il protrarsi dello sforzo anaerobico il metabolismo inizia a produrre l’acido lattico.

Scopriamo quali sono i 5 sport anaerobici che potete praticare.

  1. Addominali. Si tratta di un classico degli esercizi anaerobici. Eseguire gli addominali concorre a far sviluppare una zona della muscolatura molto importante in quanto supporta busto e schiena. È inoltre considerata una parte fondamentale per mostrarsi realmente in forma ed ottenere una postura corretta.
  2. Running. La corsa è senz’altro uno degli sport anaerobici per eccellenza. Il running eseguito ad alta velocità è un tipo di workout che produce un forte impatto sulle articolazioni. Ecco che per migliorare forza e massa muscolare dovete fare running esclusivamente su terreni idonei a questo sport.
  3. Sollevamento pesi. Si tratta di uno sport anaerobico che permette di sollevare pesi allo scopo di sviluppare diversi gruppi muscolari, soprattutto delle braccia. È senza dubbio un workout piuttosto impegnativo e sfidante, che va praticato con la giusta attenzione per preservare il fisico dal rischio infortuni, specie alle mani. Ricordate di assumere sempre una postura corretta, in grado di limitare problemi a carico della colonna vertebrale.
  4. Sci alpino. Tra gli sport anaerobici figura anche una disciplina invernale per eccellenza come lo sci alpino. È un’attività in cui l’atleta compie delle discese davvero impegnative dal punto di vista del dispendio energetico. Se il fisico spinge fino a 3 ore di workout è comprensibile come venga sottoposto ad uno sforzo muscolare notevole, che varia in base alla forza che lo sciatore imprime nell’esecuzione delle curve.
  5. Salto con la corda. Ecco un altro sport anaerobico che attiva l’energia muscolare. Grazie a questo tipo di esercizio, è possibile sviluppare al meglio la muscolatura delle gambe. Per eseguire l’attività nel migliore dei modi, scegliete un attrezzo adatto alla vostra altezza.
Articoli correlati
mal-di-schiena-e-bici

06 - Nov

Il rapporto tra mal di schiena e bici: 6 consigli per contrastare il dolore

La bici per molti è una vera e propria passione, uno sport irrinunciabile. Tuttavia, se praticato troppo spesso e in […]

Leggi tutto »
strappo-muscolare-rimedi

17 - Nov

Strappo muscolare: ecco i 7 rimedi più comuni ed efficaci

Quando si è in presenza di una lesione al muscolo o al tendine, si può parlare di strappo. Si tratta […]

Leggi tutto »