Esercizi anti-invecchiamento

22 - Apr

7 esercizi anti-invecchiamento: l’allenamento che mantiene giovani

Che l’attività fisica sia un buon antidoto contro l’invecchiamento non è un segreto. Oltre a preservare il volume muscolare, i benefici dello sport nella terza età non si fermano qui. L’attività sportiva praticata regolarmente contribuisce a contrastare l’insorgenza di patologie tipiche dell’invecchiamento e la degenerazione precoce dei tessuti e delle facoltà mentali imputabili a uno stile di vita sedentario. Quali sono gli esercizi più indicati per un effetto anti-invecchiamento? Ecco 7 spunti per rimanere giovani con lo sport praticato anche in casa.

Gli esercizi anti invecchiamento da praticare con costanza

Piegamenti sulle gambe – È un esercizio tanto utile per rallentare l’invecchiamento delle articolazioni delle gambe, quanto poco praticato soprattutto nella terza età. Irrobustisce le gambe e mantiene le ginocchia forti e flessibili: tutti elementi che vanno a favore di un equilibrio preservato anche durante la vecchiaia.

Per praticare questo esercizio basta porsi a gambe leggermente divaricate di fronte allo schienale di una sedia (al quale ci si può reggere per facilitare l’esercizio). Piegarsi sulle ginocchia e tornare lentamente in posizione iniziale. Ripetere l’esercizio per 10 volte in 4 serie.

Corsa – Il running è un ottimo esercizio di resistenza che deve iniziare gradualmente, ma che nel medio periodo porta a una vera e propria rivoluzione biologica: i tessuti diventano più elastici e il processo di degenerazione della massa muscolare rallenta sensibilmente.

Basterà correre per mezz’ora tre volte alla settimana.

Tennis – Ma anche Zumba o qualche arte marziale, purché l’attività fisica sia legata a una qualche reazione e al coordinamento. È il miglior modo per mantenere allenato il cervello ad attivare i nostri muscoli repentinamente.

Un’attività aerobica – Si potrà scegliere tra decine di attività aerobiche, quella più adatta ai propri gusti. L’importante è che l’attività cardio costante mantenga in attività la produzione di energia a livello mitocondriale, per preservare questa funzione che degrada con l’avanzare dell’età.

Coordinamento tra i due emisferi cerebrali – Un ottimo esercizio anti invecchiamento è quell’esercizio che ci aiuta a mantenere in allenamento il coordinamento tra i due emisferi del cervello. Per questo possono essere utili gli allenamenti di fitness che richiedono d’incrociare braccia e gambe. Da praticare con costanza.

Saltare – Molto spesso, gli anziani e coloro che non sono abituati all’attività fisica rifuggono gli esercizi che prevedono impatti violenti. La paura di farsi male può scoraggiare, ma un esercizio semplice come i saltelli sul posto è un esercizio dal grande impatto sul contrasto dell’invecchiamento. Con le giuste precauzioni, saltare aiuta a consolidare la densità ossea e a mantenere la flessibilità di legamenti e muscoli.

Camminare – Una passeggiata è una di quelle attività quotidiane che possono aiutare a mantenersi in forma senza andare in palestra. I benefici di una camminata quotidiana di almeno 30 minuti possono essere miracolosi per una cura anti invecchiamento.

 

 

Fonte immagine: By Gary Bembridge – https://www.flickr.com/photos/tipsfortravellers/11106732973/, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36493040

Articoli correlati
Mal di schiena corsa

12 - Apr

I dolori del runner: le cause e i rimedi al mal di schiena da corsa

Il mal di schiena è uno dei mali tipici del runner che colpisce i corridori non solo quando indossano le […]

Leggi tutto »
calendario mezze maratone italia

01 - Apr

Calendario di aprile 2016 delle mezze maratone italiane: ecco dove correre

Aprile è un ottimo mese per gli amanti del running: le temperature iniziano a essere più gradevoli, ma l’afa è […]

Leggi tutto »