pole-dance-cos-e-benefici

Danza e ginnastica acrobatica: ecco cos’è la pole dance e quali sono i suoi benefici

La pole dance è uno sport che richiede un notevole sforzo fisico. Si tratta infatti di una disciplina molto sfidante per l’intera muscolatura del corpo. È un mix di danza e ginnastica acrobatica, eseguito con la pertica. Scopriamo cos’è e i suoi benefici per il corpo.

Cos’è la pole dance

È uno sport a tutti gli effetti, introdotto in Italia nel 2010, ma vanta origini antiche: Cina e Giappone sono i paesi in cui si sviluppò in epoche passate. Già dal 1800 chi lo praticava saltava attraverso delle lanterne di carta, su pali in legno. Ma ve ne sono tracce anche negli anni 20’ quando i circensi del Nord America utilizzavano i pali dei tendoni per svolgere le loro performance durante gli spettacoli itineranti.

Il primo Campionato Italiano si è svolto a Roma ed è stato promosso dalla Federazione Italiana di Pole Dance, mentre il primo Campionato Mondiale si è svolto nel 2005 ad Amsterdam.

La moderna pole dance si basa sull’esecuzione di figure acrobatiche che richiedono forza, scioltezza e agilità. Si tratta di uno sport molto impegnativo ma completo: forza e resistenza sono il leitmotiv di questo workout.

Le sessioni di allenamento sono focalizzate sul potenziamento muscolare. Il vantaggio in più è che vengono coinvolte diverse fasce di muscoli, anche quelle che normalmente non vengono trattate, come ad esempio l’interno coscia, una zona importante per le donne.

I benefici di questa disciplina

La pole dance rinforza gli addominali, i bicipiti, i tricipiti, i dorsali, i glutei, gli adduttori, i quadricipiti e i bicipiti femorali. Migliora il sistema cardiovascolare, l’equilibrio, la coordinazione, la flessibilità e la postura. Tonifica cosce, braccia e fianchi e se praticata in modo costante e professionale sviluppa inoltre resistenza, forza e mobilità.

La pole dance è un tipo di ginnastica che fa anche dimagrire perché è faticosa e consente di bruciare molte calorie e di tonificare il corpo in ogni sua parte. Per questa ragione viene scelta da molte donne per mantenersi in forma.

Per praticare la pole dance occorre un palo il cui diametro varia dai 38 ai 50 mm. I materiali sono l’acciaio più scivoloso, o le barre in ottone che conferiscono maggiore attrito.

Qualche controindicazione…

Non dedicatevi a questa disciplina se non siete in perfetta forma. La pole dance è uno sport piuttosto faticoso e necessita di un’eccellente preparazione fisica. Testate anche la vostra capacità di resistenza, flessibilità e coordinazione, perché verranno messe a dura prova.

Quanti di voi soffrono di qualche fastidio alla schiena è bene che rinuncino a questo tipo di workout.

La pole dance è uno sport che richiede un notevole sforzo fisico. Si tratta infatti di una disciplina molto sfidante per l’intera muscolatura del corpo. È un mix di danza e ginnastica acrobatica, eseguito con la pertica. Scopriamo cos’è e i suoi benefici per il corpo.

Cos’è la pole dance

È uno sport a tutti gli effetti, introdotto in Italia nel 2010, ma vanta origini antiche: Cina e Giappone sono i paesi in cui si sviluppò in epoche passate. Già dal 1800 chi lo praticava saltava attraverso delle lanterne di carta, su pali in legno. Ma ve ne sono tracce anche negli anni 20’ quando i circensi del Nord America utilizzavano i pali dei tendoni per svolgere le loro performance durante gli spettacoli itineranti.

Il primo Campionato Italiano si è svolto a Roma ed è stato promosso dalla Federazione Italiana di Pole Dance, mentre il primo Campionato Mondiale si è svolto nel 2005 ad Amsterdam.

La moderna pole dance si basa sull’esecuzione di figure acrobatiche che richiedono forza, scioltezza e agilità. Si tratta di uno sport molto impegnativo ma completo: forza e resistenza sono il leitmotiv di questo workout.

Le sessioni di allenamento sono focalizzate sul potenziamento muscolare. Il vantaggio in più è che vengono coinvolte diverse fasce di muscoli, anche quelle che normalmente non vengono trattate, come ad esempio l’interno coscia, una zona importante per le donne.

I benefici di questa disciplina

La pole dance rinforza gli addominali, i bicipiti, i tricipiti, i dorsali, i glutei, gli adduttori, i quadricipiti e i bicipiti femorali. Migliora il sistema cardiovascolare, l’equilibrio, la coordinazione, la flessibilità e la postura. Tonifica cosce, braccia e fianchi e se praticata in modo costante e professionale sviluppa inoltre resistenza, forza e mobilità.

La pole dance è un tipo di ginnastica che fa anche dimagrire perché è faticosa e consente di bruciare molte calorie e di tonificare il corpo in ogni sua parte. Per questa ragione viene scelta da molte donne per mantenersi in forma.

Per praticare la pole dance occorre un palo il cui diametro varia dai 38 ai 50 mm. I materiali sono l’acciaio più scivoloso, o le barre in ottone che conferiscono maggiore attrito.

Qualche controindicazione…

Non dedicatevi a questa disciplina se non siete in perfetta forma. La pole dance è uno sport piuttosto faticoso e necessita di un’eccellente preparazione fisica. Testate anche la vostra capacità di resistenza, flessibilità e coordinazione, perché verranno messe a dura prova.

Quanti di voi soffrono di qualche fastidio alla schiena è bene che rinuncino a questo tipo di workout.