correre-in-citta

06 - Set

Correre bene anche in città: miniguida in 5 punti

Fare una bella corsa immersi nel verde, tra paesaggi mozzafiato o al cospetto di un mare limpido, è senz’altro una scelta salutare. Ma non sempre è possibile selezionare una location ad hoc per effettuare il workout. Correre in città, quindi, per molti runner diventa un must.

Ecco cosa c’è da sapere grazie a questa miniguida in 5 punti.

  1. L’ABC del runner perfetto, anche in città. Il fatto che svolgiate il workout in un’ambientazione che spesso non consente di ritagliarvi dei momenti in cui sostare, non vuol dire che dobbiate rinunciare al riscaldamento. Le sedute di allenamento devono sempre essere inaugurate con dello stretching dinamico per la corsa ed esercizi ad hoc come flessioni, addominali, piegamenti, affondi e salti. Effettuate una corsa blanda, che aumenterà progressivamente, per almeno una ventina di minuti.
  2. No agli auricolari. I suoni della città, è vero, possono disturbare la vostra concentrazione e non essere propriamente piacevoli, ma quando andate a correre per strada dovete avere le orecchie libere: no agli auricolari, quindi! Se proprio non riuscite ad effettuare il workout senza darvi la spinta necessaria grazie alla musica, allora tenete al minimo il volume. Deve essere un sottofondo, e non coprire i rumori della città in fermento, per non mettervi in pericolo. Sempre attivi e reattivi!
  3. Sfruttate gli ostacoli a vostro vantaggio. Ad una prima occhiata le strade cittadine sembrano prestarsi poco ad effettuare un workout di corsa. Ma se fate bene attenzione potrete scovare dei veri e propri percorsi ad ostacoli, caratterizzati da vari livelli di difficoltà. Pensate ai cavalcavia o a quegli incroci che costringono a brusche accelerazioni e cambi di direzione, o ancora alle tante scalinate che possono mettere alla prova la vostra resistenza.
  4. Attenzione allo smog e al cemento. In città la qualità dell’aria è molto discutibile. Per sapere se la giornata è particolarmente a rischio è bene informarsi sui livelli di smog e consultare dei bollettini ad hoc. Pensate però che, nonostante l’inquinamento, i benefici superano i rischi. Per quello che riguarda il terreno sembra che l’asfalto sia preferibile al cemento del marciapiede in quanto quest’ultimo ammortizza molto poco urti e vibrazioni. Il rischio infortuno, quindi, è sempre in agguato per muscoli e articolazioni. Fate attenzione dunque, anche a questo aspetto.
  5. Scegliete i parchi cittadini. E se la vostra città è dotata di parchi verdi o ville, allora avete risolto il problema della scelta della location adatta ad effettuare il workout. Mantenersi lontani dal traffico, cercando di evitare le ore di punta, è senz’altro la strategia ideale per trarre il meglio dal vostro allenamento. Silenzio, spazi aperti e fondo perfetto, come lo sterrato o l’erba, sono i migliori ingredienti per allenarvi bene perché correre rende felici, anche in città.
Articoli correlati
Rimedi occhio nero

30 - Mar

Sport da contatto: 5 rimedi contro l’occhio nero

Se pratichi sport da contatto può esserti capitato di dover cercare dei rimedi utili per trattare un occhio nero o […]

Leggi tutto »
Come gestire lo stress

28 - Ott

7 cose a cui non avevi pensato per gestire meglio lo stress

Sapere come gestire lo stress è una abilità fondamentale, nella società odierna. Con il moltiplicarsi degli stimoli e delle sollecitazioni, […]

Leggi tutto »