come-vestirsi-per-sciare

27 - Set

Come vestirsi per andare a sciare: 5 consigli per equipaggiarsi bene

Ciaspolata, scialpinismo, sci di fondo, sci alpino, snowboard: sono tutti sport invernali molto amati. Per praticarli al meglio, oltre ad un’adeguata preparazione atletica, occorre munirsi della giusta attrezzatura.

Ecco come vestirsi per andare a sciare: i nostri consigli in 5 punti.

  1. Materiali ad hoc. Quando parliamo di materiali tecnici, intendiamo quelli termici e che riescono a bloccare il passaggio del bagnato. Soprattutto gli indumenti intimi devono essere fatti di materiale termico e traspirante, in grado di fare da scudo e ripararsi dal freddo. Meglio se a maniche lunghe. Seguono leggings in materiale tecnico o calzamaglie molto pesanti, anche per gli uomini.
  2. Tenuta antifreddo e comoda. L’abbigliamento da neve è indispensabile per riuscire a sopportare le basse temperature dell’alta quota. Il primo dilemma riguarda la scelta della tuta o dello spezzato, con pantaloni da sci e giacca impermeabile. È una questione puramente soggettiva, non solo estetica ma soprattutto pratica. Lo spezzato, infatti, vi lega molto meno nei movimenti; se siete alle prime armi con gli sci, forse è preferibile optare per questa soluzione. Per andare a sciare dovete vestirvi a strati, è questa la regola d’oro. Primo strato: un intimo termico e traspirante. Secondo strato: degli indumenti termici come il pile, da preferire alla lana. Terzo strato: la tuta da sci o lo spezzato che fungeranno da isolante contro il freddo.
  3. Scarpe da montagna ma non solo. I modelli di scarpe tra cui potete scegliere sono almeno due: leggero flessibile e all’altezza del malleolo il primo; più simile ad uno scarponcino da trekking il secondo, alto fino alla caviglia. Se siete dei principianti optate per una categoria di scarpa non troppo tecnica ma che sappia comunque proteggere bene il piede e lasciarvi liberi nei movimenti.
  4. Accessori importanti. Infine, dopo aver scelto come vestirvi per andare a sciare, è bene dedicarsi anche agli accessori che completano la tenuta da neve. Non dimenticate di indossare gli occhiali da sole, il riflesso dei raggi in alta quota può essere piuttosto fastidioso. Indossate un cappello in pile, scalda collo o passamontagna; guanti in gore-tex, un materiale particolarmente isolante, il tutto, meglio se impermeabile. E per le parti del corpo che rimangono scoperte, ricordate di applicare una crema con filtro di protezione UV elevato. Per riscaldare le mani, infine, potete usare gli hand warmers: delle bustine che, se agitate, producono calore per qualche ora.
  5. Sci della giusta misura per completare l’outfit. Il fattore importante nella scelta dello sci giusto è il vostro peso. Da questo infatti dipende l’abbassamento del ponte, ossia l’arco che si forma tra il terreno e lo sci, al livello dell’attacco, e che determina inoltre la durezza o meno dello sci. Altro aspetto è la tipologia di sci che praticate: se sci di fondo o sci alpino e attenzione agli infortuni!
Articoli correlati
Traumi pallanuoto

13 - Apr

Sport e dolore: i 9 traumi più comuni nella pallanuoto

Se la pallanuoto è uno sport rinomato per la sua durezza ci sono delle valide ragioni. Il tenersi a galla […]

Leggi tutto »
Differenza aerobico anaerobico

20 - Nov

Differenza tra sport aerobico e anaerobico: per chiarire i dubbi definitivamente

Qual è la differenza tra attività aerobica e attività anaerobica? La differenza può essere difficile da comprendere. Per questo, oggi […]

Leggi tutto »