come-si prepara-la-spartan-race

Come si prepara la Spartan Race: 4 tips su workout e abbigliamento

Una gara a ostacoli di corsa e di forza fisica: in questo consiste la Spartan Race. È considerata una delle competizioni più sfidanti. Blocchi e pozzanghere da superare, pesi da spostare, muri da scavalcare, e tanta tanta resistenza. Scopriamo in questo post come si prepara la Spartan Race: ecco 4 tips.

Che cos’è

La Spartan Race può rappresentare l’opportunità di mettere alla prova corpo e mente in quanto si tratta di una competizione davvero sfidante. Correrete sulle lunghe distanze, nel fango, arrampicandovi e strisciando sotto il filo spinato. Ma per rimanere sempre attivi e superare gli ostacoli è necessario allenarsi adeguatamente per raggiungere l’obiettivo. L’impegno mentale e fisico sono gli aspetti più importanti quando ci si prepara per una Spartan Race. Scopriamo come farlo al meglio.

Come ci si prepara a questa competizione

Per affrontare una gara sfidante come la Spartan Race è necessario allenarsi almeno due volte la settimana. Il workout deve essere specifico e incentrato su due aspetti in particolare: la resistenza alla lunga distanza e le ripetute per allenare la resistenza alla fatica.

  1. Prima sessione di workout. Per allenare lo sforzo e la fatica, effettuate delle ripetute sui 400 metri riposando per almeno due minuti tra una ripetuta e l’altra, controllando la frequenza cardiaca durante il recupero. Come esercizio defaticante potete correre a ritmo blando. Per preparare al meglio la Spartan Race dovete adeguarvi a sessione di workout lunghe e specifiche.
  2. Seconda sessione di workout. Per inaugurare la seconda sessione di allenamento dovreste correre per un paio d’ore (anche un’ora è sufficiente, ma molto dipende dal percorso di gara). La frequenza e l’intensità di corsa deve attestarsi su livelli medi di difficoltà. Ricordate di recuperare ogni 20 minuti, magari interrompendo la sessione di running. A questo punto siete pronti per eseguire 20 affondi, 10 per gamba. Questa combo basata su running e movimenti a corpo libero, favorisce la gestione della fatica che avvertirete durante il percorso di gara, basato sul superamento di numerosi ostacoli.
  3. Allenare la forza. Per competere in una corsa ad ostacoli è indispensabile allenare la forza. Gli esercizi ad hoc sono quelli multi articolari come gli affondi con le kettlebells, gli squat con bilanciere, le trazioni con sovraccarico effettuate tramite il TRX suspension traning.
  4. L’equipaggiamento necessario. Le scarpe consigliate per affrontare al meglio la Spartan Race sono quelle da trail running. Per la tenuta, è preferibile indossare una maglia compression, in tessuto tecnico, che permette un minimo di isolamento termico ed è confortevole. Pantaloni aderenti, spessi e tecnici, anche se in estate è meglio il cotone.