allenamento a intervalli ad alta intensità

L’allenamento a intervalli ad alta intensità: i benefici e gli esercizi

Il suo nome in inglese è high intensity interval training, in italiano allenamento a intervalli ad alta intensità. Solitamente, viene associato a esercizi per dimagrire velocemente ma, in realtà, i suoi benefici sono anche altri.

Cos’è

L’high intensity interval training è un tipo di allenamento cardiofitness. Consiste nell’alternare esercizi anaerobici brevi e intensi ad attività aerobica meno intensa ma sempre sullo stesso esercizio. La variazione d’intensità tra gli esercizi deve essere intesa come variazione della frequenza cardiaca richiesta per compiere quel dato esercizio.

Benefici

Del primo beneficio si è già detto, ovvero poter dimagrire in maniera abbastanza veloce. Ma il motivo per il quale l’allenamento a intervalli ad alta intensità è uno dei preferiti dagli allenatori è che questa alternanza permette di migliorare la capacità cardiovascolare di chi si sottopone all’allenamento.

Differenza con l’interval training

L’allenamento a intervalli ad alta intensità è una tipologia d’interval training o allenamento a intervalli. La principale differenza è che, mentre l’interval training può riguardare tutte le tipologie di sport, come nuoto e corsa su strada, l’high intensity interval training è associato al fitness e si svolge utilizzando macchine e attrezzature cardio.

Tecnologia

L’allenamento a intervalli ad alta intensità propriamente detto richiede il ricorso a una specifica tecnologia. Gli esercizi, infatti, devono essere eseguiti con l’ausilio di strumenti e macchinari cardiovascolari, che monitorano con precisione l’andamento dei battiti e della pressione sanguigna.

Attività che si possono praticare

Data la particolarità di quest’attività, bisogna specificare che l’allenamento a intervalli ad alta intensità è comunque ad esclusivo appannaggio dei più esperti. In generale, queste sono tre discipline che possono essere praticate alternando intervalli ad alta e a bassa intensità cardiaca:

  1. Tapis roulant. Il più “semplice” degli allenamenti che si possono svolgere a intervalli ad alta intensità. Impostando correttamente il tapis roulant, è possibile correre alternando le varie intensità secondo un programma ben definito.
  2. Allenamento funzionale. La definizione di allenamento funzionale è complessa, in quanto questa tipologia di esercizi punta a permettere alla muscolatura di svilupparsi in maniera “naturale”, esattamente come naturali sono i movimenti che si compiono. Swing, press e squat sono alcuni degli esercizi più comuni e caratteristici.
  3. Crossfit. Rafforzamento fisico, potenziamento muscolare e benessere: il crossfit unisce questi tre elementi. Disciplina relativamente recente, ha il grande beneficio di riuscire a coinvolgere, in maniera armonica ed equilibrata, tutti i muscoli del corpo.

Il suo nome in inglese è high intensity interval training, in italiano allenamento a intervalli ad alta intensità. Solitamente, viene associato a esercizi per dimagrire velocemente ma, in realtà, i suoi benefici sono anche altri.

Cos’è

L’high intensity interval training è un tipo di allenamento cardiofitness. Consiste nell’alternare esercizi anaerobici brevi e intensi ad attività aerobica meno intensa ma sempre sullo stesso esercizio. La variazione d’intensità tra gli esercizi deve essere intesa come variazione della frequenza cardiaca richiesta per compiere quel dato esercizio.

Benefici

Del primo beneficio si è già detto, ovvero poter dimagrire in maniera abbastanza veloce. Ma il motivo per il quale l’allenamento a intervalli ad alta intensità è uno dei preferiti dagli allenatori è che questa alternanza permette di migliorare la capacità cardiovascolare di chi si sottopone all’allenamento.

Differenza con l’interval training

L’allenamento a intervalli ad alta intensità è una tipologia d’interval training o allenamento a intervalli. La principale differenza è che, mentre l’interval training può riguardare tutte le tipologie di sport, come nuoto e corsa su strada, l’high intensity interval training è associato al fitness e si svolge utilizzando macchine e attrezzature cardio.

Tecnologia

L’allenamento a intervalli ad alta intensità propriamente detto richiede il ricorso a una specifica tecnologia. Gli esercizi, infatti, devono essere eseguiti con l’ausilio di strumenti e macchinari cardiovascolari, che monitorano con precisione l’andamento dei battiti e della pressione sanguigna.

Attività che si possono praticare

Data la particolarità di quest’attività, bisogna specificare che l’allenamento a intervalli ad alta intensità è comunque ad esclusivo appannaggio dei più esperti. In generale, queste sono tre discipline che possono essere praticate alternando intervalli ad alta e a bassa intensità cardiaca:

  1. Tapis roulant. Il più “semplice” degli allenamenti che si possono svolgere a intervalli ad alta intensità. Impostando correttamente il tapis roulant, è possibile correre alternando le varie intensità secondo un programma ben definito.
  2. Allenamento funzionale. La definizione di allenamento funzionale è complessa, in quanto questa tipologia di esercizi punta a permettere alla muscolatura di svilupparsi in maniera “naturale”, esattamente come naturali sono i movimenti che si compiono. Swing, press e squat sono alcuni degli esercizi più comuni e caratteristici.
  3. Crossfit. Rafforzamento fisico, potenziamento muscolare e benessere: il crossfit unisce questi tre elementi. Disciplina relativamente recente, ha il grande beneficio di riuscire a coinvolgere, in maniera armonica ed equilibrata, tutti i muscoli del corpo.