Vacanza attiva consigli

06 - Lug

Sport in viaggio e terza età: 5 consigli per organizzare una vacanza attiva

Chi lo ha detto che la vacanza attiva è un’esclusiva dei giovani? Sfruttare il periodo estivo per dedicare del tempo alla vita all’aria aperta e alle attività sportive può essere una buona idea anche per gli appartenenti al “popolo” della terza età che vogliono cogliere i benefici che l’attività fisica può apportare in età avanzata o che non vogliono perdere la buona abitudine di una pratica sportiva costante.

Seguendo i nostri consigli, la vacanza attiva nella terza età diventerà un’esperienza divertente e al sicuro da spiacevoli traumi.

5 consigli per organizzare una vacanza attiva

  1. Pianificate la vacanza con largo anticipo – Esiste più di un ottimo motivo per pianificare una vacanza attiva con un buon anticipo: avere più possibilità di scelta, ottenere le condizioni migliori per le prenotazioni di viaggi e hotel e avere ben chiaro cosa si andrà a fare. Quest’ultimo punto è fondamentale per poter arrivare in villeggiatura ben preparati fisicamente all’attività da affrontare. Trekking, bike, canottaggio, nuoto, equitazione? Ci sarà tutto il tempo per allenarsi ed evitare spiacevoli inconvenienti.
  2. Scegliere località che offrono più tipologie di attività – Mare o montagna? Meglio se tutt’e due. La vacanza estiva sarà movimentata e divertente. In alcuni casi, anche scegliere la struttura ricettiva giusta può significare un’offerta più ampia di proposte di sport, escursioni e relax.
  3. Il modo migliore per affrontare una vacanza attiva? Il cross training – Allenare in modo completo il corpo è il modo migliore per prepararsi a una vacanza nella quale si sarà più attivi del solito e che offrirà sfide nuove. Il cross training è l’approccio giusto.
  4. Iniziate gradualmente – Soprattutto se non ci si è allenati tutto l’inverno o se la località presenta condizioni climatiche o altimetriche differenti da quelle alle quali si è abituati, è fondamentale iniziare a praticare le attività che richiedono sforzi intensi con gradualità.
  5. Non dimenticate l’idratazione e la protezione dal soleMettete in valigia borraccia, cappellini e crema solare. Soprattutto per una vacanza attiva nella terza età è fondamentale proteggersi dal calore e dal sole. Quindi una corretta idratazione e le protezioni più adeguate dal calore del sole e dai suoi raggi sono un corredo immancabile.
Articoli correlati
troppo sale

24 - Nov

Dieta ipersodica: ecco cosa succede al corpo quando c’è troppo sale nel piatto

Lo sconsigliano tutti: i dottori, i dietologi, perfino l’estetista. Troppo sale fa male, si sa bene. Eppure, forse, sono in […]

Leggi tutto »
allenamento calistenico

23 - Mag

Sport di tendenza: allenamento calistenico, cos’è e quali sono i 5 benefici

L’allenamento calistenico, i suoi principi e i suoi esercizi sono entrati nei workout di molti amanti del fitness (principianti ed […]

Leggi tutto »