sport rallenta invecchiamento cervello

02 - Set

Lo sport rallenta l’invecchiamento del cervello: l’attività fisica mantiene giovane la mente

Tra i benefici dello sport in età avanzata ce n’è uno che interesserà sicuramente tutti coloro che vogliono affrontare una vecchiaia fatta di autonomia e di piene capacità mentali: l’attività fisica può rallentare l’invecchiamento del cervello di dieci anni. È il risultato di uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Neurology che va ad aggiungersi anche agli studi che fanno, dell’attività fisica regolare, un’importante strumento di prevenzione dell’insorgenza dell’Alzheimer.

La ricerca firmata da Clinton B. Wright, dell’università di Miami, è stata basata su un campione di 876 adulti over 65 seguiti nell’arco di sette anni. Il campione è stato diviso in due gruppi: coloro che praticano nessuna o poca attività fisica (camminate, yoga) e coloro che praticano attività sportiva ad alta intensità. Le capacità intellettive sono state misurate all’inizio dell’esperimento e dopo sette anni, ottenendo lo straordinario risultato di una differenza d’invecchiamento cerebrale pari a dieci anni.

Il risultato lo ha presentato lo stesso Wright: “Il nostro studio ha dimostrato che, per i soggetti più anziani, effettuare attività fisica regolare può essere conservativo, aiutandoli a mantenere le loro abilità cognitive più a lungo”.

Articoli correlati
Correre dopo i 50 anni

25 - Mar

Correre dopo i 50 anni: allenare i giusti muscoli per ritrovare velocità

Correre dopo i 50 anni è certamente un’attività consigliata per mantenere in salute il corpo e prevenire alcuni tipi di […]

Leggi tutto »
benefici stretching anziani

07 - Dic

Sport e anziani: i benefici dello stretching nella terza età

Abbiamo visto quali sono gli esercizi di stretching consigliabili per gli anziani (e quelli sconsigliati). Tuttavia rimane da chiarire la […]

Leggi tutto »