Solitudine malattia

23 - Dic

La solitudine e la malattia, ecco perché l’isolamento fa male alla salute

La solitudine fa male: non è un concetto astratto e poetico. È un fatto reale e misurabile, almeno per i ricercatori dell’Università di Chicago. Lo studio, condotto su un campione di 141 adulti in età avanzata, aveva l’obiettivo di osservare alcuni parametri biologici di persone dichiarate cronicamente sole. Da qui, la scoperta: chi vive una condizione di solitudine è più esposto alle infezioni virali.

Perché la solitudine fa ammalare

Il perché di questo fenomeno non è ancora chiaro. La risposta genetica alla solitudine, infatti, non può essere spiegata (almeno non ancora) con stati psicologici associabili alla solitudine: depressione, livelli di stress o livelli di accesso al supporto sociale.

Come prevenire l’insorgenza dei problemi di salute legati alla solitudine

La solitudine è una problematica che affligge soprattutto le persone anziane. Un vortice insidioso che, oltre al dramma sociale, come abbiamo visto comporta conseguenze dirette sulla salute della persona.

Ancora una volta, la vita attiva, anche in età avanzata, può aiutare a contrastare tale fenomeno sotto vari aspetti.

Come può lo sport combattere la solitudine e i problemi di salute dell’anziano? Per trovare la risposta a questa domanda, leggete il nostro approfondimento: Attività sportiva nella terza età: 5 stimoli per iniziare (o ricominciare).

Articoli correlati
Prevenzione fratture ossee anziani

02 - Ott

5 consigli per prevenire le fratture ossee negli anziani

Le fratture da fragilità rappresentano uno dei rischi più insidiosi dell’età avanzata. Come si può leggere in questo documento del […]

Leggi tutto »
trauma acuto dolore cronico

07 - Set

Infortuni e sport: la differenza tra trauma acuto e dolore cronico

Quando si parla di infortuni e sport sarà capitato di sentire i termini “trauma acuto” e “dolore cronico”. Qual è […]

Leggi tutto »