Esercizi equilibrio

14 - Set

Migliorare l’equilibrio: ecco 5 esercizi facili ed efficaci

L’equilibrio è un senso che andrebbe tenuto sempre in allenamento per migliorare la qualità della vita, soprattutto in tarda età. In genere lo si esercita ogni giorno, svolgendo le normali attività quotidiane (camminando, salendo le scale, raccogliendo un oggetto da terra…). Con l’avanzare dell’età, un equilibrio allenato è fondamentale per evitare rovinose cadute che possono portare a lesioni anche gravi.

Per questo, educare o rieducare all’equilibrio è necessario per il benessere quotidiano, per la qualità della vita e per prevenire incidenti gravemente debilitanti.

L’equilibrio negli anziani

Tra le cause più frequenti della caduta dell’anziano ve ne sono senz’altro molte legate all’equilibrio. Postura, forza ridotta, rigidità articolare, ridotta propriocezione (percezione della posizione del corpo nello spazio): le condizioni fisiche legate all’età avanzata non aiutano a superare quelle sfide d’equilibrio che per un giovane possono sembrare cose da nulla.

Proprio per la sua importanza in età avanzata, l’equilibrio è un senso che va mantenuto in costante allenamento. Un allenamento che può essere effettuato grazie a pochi e semplici esercizi da fare anche in casa.

5 esercizi per allenare l’equilibrio

L’equilibrio è un raffinato mix tra sensi e funzionalità di legamenti e muscoli. Per questo, gli esercizi per educare all’equilibrio devono allenare sia la percezione del nostro corpo, sia i muscoli e i legamenti funzionali al bilanciamento del corpo.

  1. Scambio di peso – In posizione eretta, a gambe leggermente divaricate, spostiamo il nostro peso da una gamba all’altra, fino a rimanere su un piede solo. Manteniamo la posizione per 30 secondi e torniamo nella posizione di partenza.
  2. Muscoli del piede, delle caviglie e dei polpacci – Reggendoci allo schienale di una sedia, mettiamoci in punta di piedi e, gradualmente, passiamo in equilibrio sul tallone. Ripetiamo l’esercizio per 5 volte.
  3. Postura – Con le braccia aperte all’altezza delle spalle, fissiamo un punto davanti a noi e camminiamo mantenendo i piedi in linea (punta-tallone), alzando il più possibile il ginocchio a ogni passo.
  4. Glutei e anca – Reggendoci allo schienale di una sedia, solleviamo all’indietro una gamba (senza piegare il ginocchio) e riportiamola in posizione. Poi alziamola lateralmente e riportiamola in posizione.
  5. Legamenti del ginocchio – Prendiamo un asciugamano e arrotoliamolo. Da seduti, poniamo l’asciugamano sotto una gamba, all’altezza del ginocchio e solleviamo il piede fino a mantenere la gamba in orizzontale.

Altri esercizi per l’equilibrio

Oltre questi semplici esercizi da fare in casa e senza l’uso di particolari strumenti, esistono altri tipi di allenamento particolarmente efficaci per l’equilibrio:

La pedana propriocettiva – Uno strumento inventato appositamente per acquisire o riacquisire l’equilibrio. Si trova facilmente (anche nei grandi negozi di sport) e non costa eccessivamente.

Il Tai Chi – Un’arte marziale modificata in ginnastica e tecnica di benessere. La stabilità e i movimenti dolci sono alla base del Tai Chi insegnato diffusamente anche in Italia.

Articoli correlati
Allenamento sul tapis roulant, vantaggi e svantaggi

08 - Nov

Allenarsi al tapis roulant: ecco i vantaggi e gli svantaggi del surrogato della corsa

I veri runner non avranno alcun dubbio: il tapis roulant è un surrogato della corsa, che non offre tutti i […]

Leggi tutto »
Mal di schiena e tennis: come prevenirlo

03 - Ott

5 consigli per prevenire il mal di schiena nel tennis attivamente

La pratica di uno sport come il tennis espone il nostro corpo a sforzi asimmetrici che mettono a dura prova […]

Leggi tutto »