esercizi-coordinazione-motoria-anziani

19 - Giu

Esercizi di coordinazione motoria per anziani: ecco come migliorarla

Equilibrio, postura e coordinazione: negli anziani sono aspetti fondamentali per assicurarsi una vita attiva. Ogni fase della nostra esistenza porta con sé fastidi e limitazioni. Nella terza età questo accade progressivamente, ma è sempre possibile giocare d’anticipo per evitare di sentirsi fuori dai giochi. Cerchiamo di capire di più sulla coordinazione motoria negli anziani e come fare per migliorarla, attraverso degli utili esercizi.

Equilibrio

Nella terza età migliorare l’equilibrio è cruciale per assicurarsi una migliore qualità della vita. Involontariamente lo si esercita praticando le normali attività di tutti i giorni. La sua importanza è collegata non solo al benessere generale del corpo, ma anche alla possibilità di evitare piccoli o seri infortuni. La cattiva postura, una maggiore debolezza e rigidità articolare possono compromettere l’equilibrio. Ecco un paio di esercizi utili per allenarlo:

  • Spostamento del peso: si tratta di un esercizio efficace che consente di testare l’equilibrio semplicemente caricando il peso su una sola gamba. Mantenete questa posizione per una ventina di secondi e poi alternate.
  • Le anche, la zona a rischio: la parte di anche e glutei va tenuta in allenamento tramite esercizi di equilibrio, perché è forse la zona maggiormente colpita negli anziani. Aiutandovi con una sedia, appoggiatevi allo schienale e cercate di portare la gamba all’indietro e poi lateralmente. Questi movimenti vi aiuteranno a mantenere in allenamento l’equilibrio.

Postura

La postura è un aspetto del nostro corpo che tende a modificarsi continuamente, a seconda delle fasi della nostra vita. Certo è che negli anziani si tratta di un fattore importante perché connesso al processo di invecchiamento e alla perdita di tono muscolare. Le curvature a carico della struttura muscolo scheletrica sono spesso causate da una cattiva postura assunta nel corso degli anni, oltre che da un fisiologico deterioramento generale di tutto l’organismo. Ma è possibile anticipare gli effetti negativi che può generare un processo di questo tipo, cercando di migliorare anche la postura. Sarà importante soprattutto in quei soggetti a rischio osteoporosi. Ecco un paio di esercizi da poter fare a casa:

  • Migliorare la postura significa potenziare la muscolatura e l’equilibrio: portate un piede in avanti e piegate il ginocchio. Mantenete questa posizione per una trentina di secondi e poi alternate.
  • Per spalle e schiena: posizionatevi in un angolo della stanza con le braccia appoggiate alle pareti, all’altezza delle spalle. Migliorerete elasticità e postura.

Coordinazione

Equilibrio e coordinazione sono strettamente correlati. Se non vanno di pari passo è possibile si verifichi uno sbilanciamento del corpo. Questo, negli anziani, si ripercuote ovviamente sulla capacità di effettuare movimenti corretti, con usura articolazioni e possibili dolori lombari. Migliorare la coordinazione motoria si può grazie al lavoro di propriocezione, ossia la percezione della posizione del proprio corpo nello spazio. Questo porta ad un aumento del livello di prestazioni motorie anche durante gli sforzi, alla riduzione di traumi e infiammazioni e quindi ad una effettiva prevenzione anti caduta che, per gli anziani, è molto importante.

Articoli correlati
Interrompere gli allenamenti

30 - Dic

È tempo di recuperare: i 5 segnali che ci impongono d’interrompere gli allenamenti

Gli allenamenti costanti sono un vero e proprio toccasana per il nostro corpo con benefici evidenti in termini di estetica […]

Leggi tutto »
come-aumentare-la-resistenza-nella-corsa

15 - Ago

Come aumentare la resistenza nella corsa: l’interval training

Se la corsa è la vostra passione, la maratona di conseguenza potrebbe esserlo. Ma come è possibile mantenere alti i […]

Leggi tutto »