ballo-terza-eta-benefici

05 - Apr

Danza per la terza età: i 5 benefici del ballo

Il movimento fa bene al corpo e allo spirito, è risaputo. E allora quale migliore disciplina, se non il ballo, quando si raggiunge la soglia della terza età? Movimento, ritmo e atmosfera positiva contribuiscono a rendere appetibile questo tipo di attività fisica tra gli over 60. Scopriamo insieme i 5 benefici del ballo per gli anziani.

Danza per la terza età

Negli ultimi tempi si è verificata una vera e propria esplosione di interesse per il ballo, anche da parte di quelle persone appartenenti ad una fascia di età cosiddetta over. Sì, perché in età matura è come se l’entusiasmo e la voglia di esprimersi crescessero, facendo percepire il bisogno di praticare un’attività fisica che possa coniugare questi due aspetti.

Gli anziani sono perfettamente consci dell’importanza di praticare una sana attività fisica per mantenersi in forma e in buona salute. Un’atmosfera positiva contribuisce poi ad aumentare l’entusiasmo e la motivazione. In un contesto di divertimento e di svago, infatti, gli anziani sono maggiormente predisposti a fare esercizio, rispetto a situazioni come la palestra, che, in alcuni soggetti, possono inibire. Via libera quindi al ballo da sala: foxtrot, tango argentino e liscio in cima alle preferenze.

I benefici

Anche la medicina dello sport sostiene il ballo considerandolo un’attività ottimale per gli anziani.

  1. Migliora il controllo muscolare – Passi lenti alternati a passi veloci contribuiscono a migliorare la muscolatura e a controllarla meglio durante il movimento.
  2. Favorisce l’elasticità delle articolazioni – La diretta conseguenza di questo aspetto è la possibilità di eseguire movimenti più fluidi.
  3. Migliora la coordinazione psicomotoria – Con l’obiettivo di assecondare il ritmo, eseguendo la corretta coreografia prevista, si sviluppa spontaneamente un esercizio che favorisce la coordinazione. Seguire i passi, secondo movimenti ben precisi, contribuisce a ritrovare il buon funzionamento di un aspetto troppo spesso trascurato.
  4. Aumenta la salute cardiovascolare – Il liscio fa bene al cuore. Lo sforzo fisico che richiede è davvero moderato ma comunque efficace perché contempla il coinvolgimento di masse muscolari rilevanti, cosa che determina l’efficienza dell’apparato cardiovascolare.
  5. Rafforza ossa e muscoli – Una giusta sollecitazione di muscoli e ossa contribuisce il loro mantenimento in buona salute, oltre a favorirne il rafforzamento.
Articoli correlati
Stretching anziani

22 - Mar

I segreti dello stretching per anziani: esercizi da fare e cosa non fare

L’attività fisica nella terza età ha sicuramente i suoi benefici. Ma bisogna anche utilizzare le giuste precauzioni per adeguare gli […]

Leggi tutto »
postura e invecchiamento

01 - Ago

Postura: la cura del portamento e il buon invecchiamento

Ci si pensa raramente, eppure nel corso della vita modifichiamo la nostra postura varie volte, solitamente accumulando cattive abitudini che […]

Leggi tutto »